Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Calcio: Cosmi, Chiellini andava espulso

default_image

  • a
  • a
  • a

Siena, 7 ott. - (Adnkronos) - "Chiellini andava espulso, dovevamo giocare undici contro dieci". E' la protesta di Serse Cosmi, tecnico del Siena, dopo la partita persa contro la Juventus. "Mi e' sembrato che ci fosse un fallo da ammonizione di Chiellini, il secondo. Non dico che noi viviamo su questi episodi, pero' siamo talmente inferiori, sotto l'aspetto tecnico, alla Juventus come ad altre squadre, che questi episodi per una squadra come noi possono diventare decisivi", dice Cosmi a Sky. "Lo dico con estrema serenita', poi molto probabilmente la valutazione e' stata fatta diversamente e Chiellini e' quello che ha messo la palla per Marchisio. Il secondo fallo di Chiellini e' da ammonizione e credo che tutto il mondo direbbe la stessa cosa. Poi questo non significa che la Juve non poteva vincere 5 a 1 anche in dieci. E' molto piu' dubbia la prima ammonizione rispetto alla seconda", ammette il tecnico dei toscani, allontanato dall'arbitro poco prima del momentaneo pareggio dei suoi. "Sono stato allontanato perche' la palla era andata nei piedi di assistenti, perche' ormai sui campi di calcio c'e' piu' gente dentro che fuori. Stavamo perdendo e io ho sollecitato, ho detto che dovevano affrettarsi anche se non era il loro compito. Forse sono uscito fuori dalla linea di delimitazione e l'arbitro mi ha allontanato. Ha portato bene perche' quando sono uscito abbiamo pareggiato". Poi, sulla partita. "E' un peccato dopo essere arrivati, fino a pochi minuti dalla fine, in parita' e tutto sommato con occasioni importanti. Poi, purtroppo, abbiamo pagato una disattenzione perche' Marchisio non poteva, in quel momento della partita, calciare da solo come ha fatto. C'e' molto rammarico se si considera il risultato. Per il futuro, invece, sono molto ottimista per quello che la squadra ha saputo dimostrare".

Dai blog