Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Cristiano Ronaldo e lo stupro, la clamorosa ombra del "complotto contro la Juventus"

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

Su Cristiano Ronaldo e l'accusa di stupro si è letto e scritto di tutto e spesso in un clima da ultrà juventini e anti-juventini. Come giustamente nota il Fatto quotidiano, la bufala maggiore è quella che riguarda il presunto "complotto" ai danni della Signora. Secondo molti tifosi bianconeri, non è un caso che lo scandalo sia scoppiato mediaticamente proprio dopo il passaggio di CR7 dal Real Madrid (fortissimo a livello internazionale, sportivamente e "politicamente") alla Juve (dominatrice in Italia, più "esposta" fuori dai confini). Leggi anche: "Frasi manomesse, notizie post-datate". CR7, questo è un incubo Il punto è che il presunto stupro denunciato da Kathryn Mayorga risale al 2009, ma i primi documenti raccolti sul caso dal sito Football Leaks furono pubblicati per la prima volta nell'aprile 2017, "quando Ronaldo segnava tre gol al Bayern e andava a vincere l'ennesima Champions League e l'ennesimo Pallone d'Oro con la maglia merengue". Certo, le ripercussioni peggiori dal punto di vista sportivo rischia di averle proprio la Juve, e sarebbe una beffa atroce proprio nell'anno del clamoroso investimento economico e mediatico sul portoghese invincibile. Fino a oggi.

Dai blog