Cerca

Gp

Flavio Briatore su Charles Leclerc: "La Ferrari punti su di lui. Gioco di squadra? Solo chiacchiere"

14 Ottobre 2019

2
Charles Leclerc, Sebastian Vettel, Ferrari

Zitti tutti, parla Flavio Briatore. E parla di quella Formula 1 in cui ha scoperto "tipini" come Michael Schumacher e Fernando Alonso. E dove ha vinto tutto. Intervistato a La politica nel pallone, su Gr Parlamento, fa il punto sulla situazione in Ferrari, dove sta nascendo - anzi, è già nato - un dualismo tra il baby-fenomeno Charles Leclerc e il quattro-volte campione del mondo Sebastian Vettel. Come gestirlo? Presto detto: "La Ferrari deve puntare tutto su Leclerc per vincere il Mondiale", taglia corto mister Billionaire. E ancora, su Leclerc aggiunge: "Io penso che il monegasco oggi sia più veloce di Vettel e deve avere il supporto del team per vincere il Mondiale. Il gioco di squadra sono solo chiacchiere - picchia duro -, bisogna scegliere un pilota per il mondiale piloti e l'altro deve mettersi a disposizione. Altrimenti non vinci mai".

Chiarissimo il pensiero di Briatore: due piloti del genere non possono convivere in una scuderia che ambisce a vincere il titolo mondiale e che, plausibilmente, il prossimo anno avrà una monoposto per farlo. L'elogio di Leclerc prosegue: "È un pilota solido, giovane, che non ha fatto una piega con il team. Già due anni fa indicai alla Ferrari di puntare su Leclerc, è un talento che vive la macchina in modo aggressivo. Anche se non è perfetta la riesce a portare al traguardo. Vettel è un bravo pilota ma non va sacrificato Leclerc". Per Briatore, in conclusione, "oggi i tre piloti migliori sono Verstappen, Leclerc ed Hamilton. Lewis è bravissimo ma ha anche una macchina fortissima", conclude.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • frank44fausto

    15 Ottobre 2019 - 17:05

    Non scherziamo per favore!

    Report

    Rispondi

  • frank44fausto

    14 Ottobre 2019 - 20:08

    Peccato che questo pensiero avvenga dopo che Vettel ha fatto la Pole Position in Giappone, risultando quindi più veloce di Leclerc. Detto questo, nono stante lo sbaglio in partenza di Vettel, Leclerc, secondo sulla linea di partenza non è riuscito a prendere il primo posto, ma è andato a Bottas. Poi, tutte queste sono polemiche inutili, strumentali e destabilizzanti. Ferrari sa quello che fa

    Report

    Rispondi

Open Arms, il video propaganda dopo l'indagine contro Matteo Salvini

Giuseppe Conte
Venezia, ecco come sarà il Mose una volta completato: immagini sorprendenti
Salvini ironizza su Zingaretti: "Dopo la riproposta dello Ius soli si è preso i 'vaffa' pure dagli alleati"

media