Cerca

Ribaltone

Impresa delll'Inter. Vince il derby in rimonta. Sotto di due gol straccia il MIlan per 4-2

9 Febbraio 2020

2
Impresa delll'Inter. Vince il derby in rimonta. Sotto di due gol straccia il MIlan per 4-2

Rimonta, vittoria e aggancio in vetta alla Juve. Con un incredibile secondo tempo, l'Inter batte il Milan per 4-2 e di aggiudica il Derby, posticipo della 23esimagiornata di Serie A. Non bastano al Milan un assist per Rebic e un gol di Ibrahimovic nel primo tempo alla squadra rossonera, nella ripresa Brozovic, Vecino, de Vrij e Lukaku firmano uno storico ribaltone che consente alla squadra di Conte di confermare la supremazia cittadina (vinto anche il Derby di andata) ma soprattutto di agguantare la Juve di Cristiano Ronaldo al comando della classifica con 54 punti.

Per approfondire leggi anche:La Lazio non si ferma più

Un segnale fortissimo quello mandato dall'Inter per la lotta Scudetto, bianconeri e Lazio sono avvertiti. Partita bellissima, giocata ad una intensità pazzesca da entrambe le squadre in un ambiente eccezionale. Mastica amaro il Milan, che dopo un primo tempo quasi perfetto nella ripresa viene letteralmente surclassato dalla fisicità e dalla voglia di vincere della squadra nerazzurra. Unica nota stonata della serata, i buu razzisti verso Kessie nel secondo tempo. Mentre durante l'intervallo uno striscione sovrastato da un altro con il tricolore della bandiera italiana, è apparso nella Curva Nord dell'Inter con la scritta: "Milano non scorda i martiri delle foibe", con qualche timido fischio si è sentito dalla curva Sud occupata dai tifosi del Milan.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Anna 17'

    10 Febbraio 2020 - 09:43

    Il tutto senza aiuti arbitrali. Nicchi e Rizzoli, con la Juve si sono fermati. Hanno paura di un altra calciopoli come nel 2006 che li spazzi via come quando si tira lo sciacquone. Balordi impuniti.

    Report

    Rispondi

  • Anna 17'

    10 Febbraio 2020 - 09:37

    Milanisti delusi e si possono capire, quello che non si accetta da chiunque è la maleducazione di certi presunti tifosi milanisti che più che tifosi assomigliano a dei barboni puzzolenti. Questi sistemati nella curva sud al 2° anello hanno gettato tutto e di più in testa ad altri spettatori che si trovavano sotto di loro. Una vergogna inaudita ed inammissibile. Complimenti, beceri e marci

    Report

    Rispondi

"Paghi per le sciocchezze, devo mostrare gli sms?". Conte, clava-virus su Salvini

Coronavirus, la meloniana Baldini in aula con la mascherina: "Sono medico, vengo da Milano. Perché l'ho fatto"
Coronavirus, la denuncia del leghista: "Deputati bloccati al Nord e la Camera non controlla gli ingressi"
Coronavirus, controlli a Casalpusterlengo: ritardi nei treni a Milano

media