Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sebastian Vettel, team radio inquietante: "Fanc***, ve lo avevo detto", caos totale al muretto Ferrari

  • a
  • a
  • a

La Ferrari è messa così tanto male da dover esultare per un settimo posto di Sebastian Vettel, che è riuscito a mettere il suo catorcio davanti ad un gruppo compatto di piloti che erano più veloci. Il Gran Premio di Spagna è andato a Lewis Hamilton, che ha dominato dall'inizio alla fine e si è piazzato davanti a Verstappen e Bottas. Merito della strategia del tedesco, nonostante la confusione totale al muretto di Maranello, dove hanno fatto davvero la figura dei fessi, per non dire degli incompetenti. Sconcertante è infatti stato il team radio tra Vettel e il suo ingegnere di gara, Riccardo Adami.

“Se provassimo ad andare fino in fondo con questa gomma?”, chiede il tedesco dopo aver montato le morbide senza avere un’idea precisa di cosa fare. “No, fai giri veloci”, è la riposta dai box. Ma una decina di giri più tardi è il muretto a proporre a Vettel di provare ad andare fino in fondo: “Ah, fanc***! Te l’ho chiesto prima”, è stata la risposta colorita del tedesco. Che poi ha fatto un mezzo miracolo, conducendo la sua Ferrari fino al traguardo, tagliato al settimo posto. Una piccola rivincita per Seb, che ha fatto il massimo con una macchina messa malissimo e un box in confusione totale. Una prestazione che tra l’altro assume maggior significato visto il ritiro per guasto di Charles Leclerc

 

 

Dai blog