Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

"Siamo in una dittatura sanitaria". Il meloniano Mollicone fa a pezzi Conte e compagni

Coronavirus e governo Federico Mollicone tuona in Aula alla Camera dei Deputati: “Siamo in una dittatura sanitaria con la proroga dello stato di emergenza”. Queste le parole del deputato di Fratelli d’Italia, durante il suo intervento: "Questo provvedimento segna il passaggio dall’emergenza alla dittatura sanitaria. Era necessario prorogare lo stato d’emergenza fino al 15 ottobre? Qual è la necessità, se non seminare una paura generale?". Poi sulla riapertura della scuola, Mollicone, ha definito "più surreale che mai" il comportamento del governo e il ministro dell’Istruzione Azzolina "peggiore della storia repubblicana, inadeguato a gestire questa complicata situazione".
Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Dai blog