Cerca

Il salvataggio dell'euro

La Bce: "Acquisti di bond illimitati". Merkel contraria

Le indiscrezioni sul piano della Bce: domani l'ok, ma la Bundesbank voterà contro. Il piano non prevede il tetto ai rendimenti e riguarda titoli a breve scadenza

Mario Draghi

Draghi, il governatore della Bce

 

Tutti gli occhi sono puntati su Francoforte, dove domani, giovedì 6 settembre, la Bce scoprirà le carte sulle iniziative che intende adottare per contrastare la crisi del debito. Ma intanto trapelano le prime indiscrezioni sul piano di Mario Draghi, indiscrezioni pesanti: il piano in preparazione all'Eurotower prevede "acquisti illimitati" di titoli del debito pubblico, che poi verranno sterilizzati. Puntuale come una fucilata, è arrivato il "nein" di Agnela Merkel: la cancelliera tedesca si sarebbe già detta contraria ad acquisti illimitati da parte della Banca comune europea. a riferirlo all'agenzia Bloomberg un parlamentare della Cdu, partito al quale la Merkel appartiene.

Niente tetto ai rendimenti - La notizia del piano di acquisti illimitati è stata rilanciata dall'agenzia di stampa Bloomberg, che ha citato due fonti interne alla Bce. Secondo quanto si è appreso, il piano non prevede tetti ai rendimenti e sarà focalizzato sui bond governativi a breve, con scadenze fino a due-tre anni. Inoltre, il piano denominato Monetary Outright Transactions (transazioni monetarie dirette), non prevede di rendere pubblico il tetto-target sui rendimenti.

Sterilizzati - Per dribblare le probabili resistenze tedesche, come detto, i titoli verranno sterilizzati: grazie a operazioni di drenaggio o tramite il ricorso ad altri strumenti, con questo espediente la Bce non potrà essere accusta di stampare moneta. Inoltre, grazie alla sterilizzazione, il piano di acquisti garantirebbe un impatto neutrale degli acquisti sulla massa monetaria. In sostanza, affinchè l'acquisto di titoli di Stato non abbia effetti inflazionistici derivanti da un eccesso di liquidità, la Bce abbinerà agli acquisti somme equivalenti di drenaggio, ossia di riduzione della massa monetaria. Secondo quanto riferito da Bloomber il via libero agli acquisti illimitati avverrà domani al direttivo della Bce, con il voto contrario della Bundesbank. Il contrasto, secondo quanto anticipato dall'agenzia, non dovrebbe portare alle dimissioni di Jens Weidmann, il numero uno della Buba.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • JZS

    05 Settembre 2012 - 20:08

    DRAGHI è uno dei tanti "FANTOCCI" che operano al soldo dei GLOBALISTI (Goldman Sachs, Bilderberg-Group, ecc.). Dopo le elezioni di Novembre, questi fantocci resteranno in braghe di tela. Speriamo che nel frattempo la Merkel e/o persone di buon senso abbiano il coraggio di fermare questi infami.

    Report

    Rispondi

  • cotia

    05 Settembre 2012 - 18:06

    queste dichiarazioni altalenanti fatte dai responsabili tedeschi che durano ormai da molto tempo, che influenzano direttamente le borse con quotazioni alte o basse a seconda dei commenti positivi o negativi e che vengono fatte in tempi e forme che appaiono troppo coordinate per essere estemporanee, mi fanno pensare ad una bella e grassa operazione di aggiotaggio che assicura guadagni sicuri a chi fa questo sporco gioco, mentre il parco buoi è come al solito fermo e si lecca le ferite in attesa che qualcosa di buono accada. Occorre che qualcuno di alto livello(mah) sbugiardi questi loschi individui.

    Report

    Rispondi

  • sempre-CDX

    05 Settembre 2012 - 16:04

    si troverà di colpo con i conti in disordine. L'arroganza sarà presto sostituita dalla rabbia. E così sia.

    Report

    Rispondi

  • chimangio

    05 Settembre 2012 - 15:03

    Mi sembra l'unico ancora animato da spirito europeista! Speriamo si mantenga e sopravviva all'offensiva degli scettici e degli speculatori.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog