Cerca

Veterinaria

Vaccino e passeggiata

Quanto tempo dopo il vaccino è possibile far uscire il proprio pet?

La socializzazione è fondamentale ma è necessaria qualche accortezza
Vaccino cani e passeggiata

L’immunità verso le malattie per cui si pratica la vaccinazione inizia ad essere valida circa 15/20 giorni dopo la dose di richiamo

Ciò premesso, se dovessimo far iniziare le uscite del cane in base a questo dato, diciamo che il cucciolo potrebbe “conoscere il mondo” circa dopo il suo terzo mese di vita, a patto che i vaccini siano stati praticati precocemente e nel modo più raggruppato possibile.

Questa scelta, che ci metterebbe tranquilli dal punto di vista sanitario, non è però priva di conseguenze: così facendo, infatti, provocheremmo una interruzione del processo di socializzazione e maturazione psichica del cucciolo, per i quali è indispensabile il contatto con il mondo esterno.

Quindi vale la pena di prendersi qualche minimo rischio, e di portare fuori da subito il cagnolino. Ovvio che qualche accortezza sarà indispensabile: per prima cosa evitiamo i contatti tra il cucciolo e i cani randagi o comunque tenuti con noncuranza; i cani regolarmente vaccinati, infatti, oltre a non avere loro stessi le malattie infettive tipiche della specie, proprio in virtù della vaccinazione, non sono neppure portatori sani, e quindi non possono contagiare.

Resta inteso, poi, che qualunque cane, vaccinato o no, può contrarre malattie di ogni tipo in ambiente esterno, e quindi bisognerà fare attenzione alle condizioni climatiche, alla sporcizia, all’eventualità che il cucciolo possa infettarsi o intossicarsi mangiando o bevendo per strada, ecc. ecc.

 

a cura di Alessandro Arrighi, veterinario di QZlife.it



Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog