Cerca

Nel mirino

Agenzia delle Entrate, Rossella Orlandi nel mirino per una nomina sospetta: il "caso Benedettini"

Rossella Orlandi

Nuovi guai per lady Fisco. Dopo l'attacco del sottosegretario all'Economia, Enrico Zanetti, che "armato" da Matteo Renzi ne ha chiesto le dimissioni, per Rossella Orlandi, direttrice dell'Agenzia delle Entrate, si apre un nuovo fronte. In Commissione Finanze, a firma dei rappresentanti di M5s e Scelta Civica, arriva un'interrogazione che mette nel mirino le modalità di reclutamento dei dirigenti delle Entrate. In particolare, c'è un episodio che desta sospetti, il "caso Benedettini". Nominata dirigente dalla Orlandi in base a una norma che consente di procedere con tale operazione solo per reperire professionalità elevate non presenti all'interno dell'ente, secondo Panorama, invece, sarebbe stata nominata anche se era una dipendente dell'agenzia stessa messa in aspettativa. L'interrogazione chiede conto della nomina, dunque, che sembrerebbe rispondere "al più classico degli schemi elusivi".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pasquino del3mi

    07 Novembre 2015 - 23:11

    Perche pensavate che la ci sono persone oneste? nella casa dello strozzinaggio legalizzato, da un'altra masnada di corrotti gargarozzi, neanche la zappa in mano rovinerebbero anche quella, sono riuscit a far morire di fame le persone oneste.

    Report

    Rispondi

  • seve

    05 Novembre 2015 - 12:12

    I danni dell'Agenzia delle Entrate fin dai tempi di Befera sono arcinoti . Non ci si deve meravigliare di niente , solo che con queste incertezze il fare impresa diventa veramente una ferale Impresa . Tanto per stare in tema.

    Report

    Rispondi

blog