Cerca

Ciao made in Italy

Shopping francese in Italia:
Pomellato finisce Oltralpe

Il marchio di gioielleria ceduto al gruppo del lusso Kering del magnate Pinault, che già possiede Gucci, Bottega Veneta e Brioni

Shopping francese in Italia:
Pomellato finisce Oltralpe

 

Dopo Bulgari, un altro grande marchio della gioielleria italiana finisce in mani francesi: nella notte è stato infatti siglato l'accordo tra l'azienda guidata da Pino Rabolini al gruppo del lusso transalpino Kering (nuovo nome assunto dalla ppr di Francois Henry Pinault). In Italia, Kering-Ppr possiede già griffe del calibro di Gucci, Bottega Veneta e Brioni. La stessa Gucci ha acquisto nei giorni scorsi il controllo delle storiche porcellane Richard Ginori. Kering-Ppr acquista l'81 per cento di Pomellato rilevando la Ra.Mo., la holding di Rabolini. Con un fatturato di 146 milioni di Euro nel 2012, Pomellato è un gruppo di gioielleria tra i più importanti in Europa, con una rete di distribuzione che conta 86 negozi monomarca, di cui 45 Pomellato e 41 Dodo, oltre a 600 punti vendita in tutto il mondo.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • isthar

    08 Luglio 2013 - 22:10

    bisogna anche dire che le imprese italiane fanno poco sistema. non è tutta colpa della crisi dell'euro.

    Report

    Rispondi

  • arwen

    24 Aprile 2013 - 17:05

    Questo serva come monito a tutti quegli imbecilli che, difronte al disastro italia, continuano pervicacemente a sentirsi più fedeli ad un partito piuttosto che alla nazione ed al suo popolo.

    Report

    Rispondi

blog