Cerca

Basta cumuli

Abolite i vitalizi: una testa, una pensione. L'editoriale di Maurizio Belpietro

1

I vitalizi ai politici devono essere aboliti. Tutti. Senza se e senza ma. Non solo perché come sta documentando l’inchiesta di Libero non esiste alcuna ragionevole corrispondenza tra quanto hanno versato e quanto ricevono parlamentari e consiglieri regionali una volta in pensione. Incassare trattamenti previdenziali superiori di dieci volte ai contributi pagati come capita a Stefano Rodotà, Eugenio Scalfari, Giuliano Amato e via elencando è qualcosa che non ha alcuna giustificazione economica oltre che nessuna giustificazione (...)

Clicca qui, acquista una copia digitale di Libero e leggi l'editoriale di Maurizio Belpietro

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giancarlop

    20 Maggio 2015 - 15:03

    Sono d'accordo, naturalmente. Ma abolire i vitalizi è abolire l'effetto e non la causa. Il nostro sistema politico è bloccato per le decisioni relative ai cittadini ma autoreferenziale per quelle relative ai nostri rappresentanti che si fanno le leggi come gli pare. Abolire la causa si può equiparando i parlamentari ed i loro addetti ad impiegati statali senza particolari condizioni.

    Report

    Rispondi

media