Cerca

Lutto nella musica punk

E' morto Tommy, l'ultimo membro fondatore dei Ramones

Tommy Ramone

È morto Tommy Ramone, il cofondatore della band punk dei Ramones e ultimo membro del gruppo originario. Dave Frey, che lavora per la Ramones Productions e per Silent Partner Management, ha detto di essere stato chiamato dalla moglie di Tommy che lo ha avvisato della morte del marito, avvenuta venerdì. Frey non ha avuto altri dettagli. Tommy Ramone, il cui vero nome era Erdelyi Tamas, aveva 62 anni ed era nato a Budapest, in Ungheria. Tommy fondò la band nel 1974 a New York insieme al cantante Joey Ramone, al bassista DeeDee Ramone e al chitarrista Johnny. Tutti presero il cognome comune Ramone come tratto distintivo del gruppo. I Ramones, così avevano scelto di chiamarsi in omaggio al cognome con cui Paul McCartney prenotava le stanze d’hotel all’epoca dei Beatles, in oltre un ventennio hanno realizzato successi indimenticabili, come Blitzkrieg Bop, I wanna be sedated, Judy is a punk, Teenage lobotomy e Beat the brat. Si erano sciolti nel 1996, dopo il tour "Lollapalooza".
In giacche di pelle e lunghi capelli neri, il gruppo cominciò a esibirsi nei leggendari club di New York come il Cbgb e Max Kansas City. Dal loro debutto nel 1976, i Ramones hanno ispirato gruppi come i Green Day e i Nirvana, lasciando un’impronta anche su Bruce Springsteen che, dopo averli visti all’Asbury Park, scrisse per loro ’Hungry Heart’. Il manager del ’boss’ lo spinse però a tenere per sè la canzone che divenne poi un singolo di successo. Johnny Ramone, il cui nome di nascita era John Cummings, è morto nel 2004 per cancro alla prostata. Anche Joey Ramone, alias Jeff Hyman all’anagrafe, è deceduto nel 2001 per un tumore, mentre Dee Deee, ovvero Douglas Colvin, ha perso la vita per una overdose nel 2002.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog