Cerca

Armato di pistola ed esplosivi

Brasile, prende ostaggio e chiede estradizione di Battisti

Brasile, prende ostaggio e chiede estradizione di Battisti

Chiedeva l’estradizione di Cesare  Battisti e le dimissioni della presidente brasiliana Dilma Roussef l’uomo che, armato di pistola ed esplosivi, ha fatto irruzione questa mattina nell’Hotel Saint Peter nel centro di Brasilia tenendo in ostaggio un dipendente dell’albergo al quale aveva fatto indossare un giubbotto imbottito di esplosivi che minacciava di far saltare in aria. Il 30enne Jac Souza dos Santos, già consigliere comunale per il partito conservatore Partido de la Republica (Pr) nella città di Combinado, nello stato di Tocantins, si è arreso dopo una intera giornata di assedio da parte della polizia. Testimoni hanno riferito che il sequestratore ha fatto irruzione nell’albergo "Saint Peter", nel centro della capitale brasiliana, urlando che si trattava di un’azione terroristica. Circa 300 persone avevano lasciato l’edificio e l’area era stata isolata.

Battisti, ex attivista dei Proletari Armati per il Comunismo è stato condannato in Italia all’ergastolo per quattro omicidi. Prima  latitante in Francia si è poi trasferito in Brasile , dove è stata  respinta la richiesta italiana di estradizione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • opinione-critica

    30 Settembre 2014 - 17:05

    La Rousssef ci ha fatto il dispetto di regalare la "protezione" al noto terrorista Cesre Battisti. Noi auguriamo a Lei l'arrivo di qualcuno dell'ISIS che la faccia saltare in aria col pretesto che le donne non devono comandare e che dovrebbero essere sottomesse, nel nome di allah. Una donna a capo del Brasile? l'Isis non ha niente da dire? Purtroppo gli italiani non fanno blitz, grazie a comunist

    Report

    Rispondi

  • secessionista

    30 Settembre 2014 - 11:11

    Possibile che in Brasile non ci sia uno disposto , dietro lauto compenso , a " sistemarlo "il Cesarino ? Personalmente partecipo alla colletta........ cosi finisce di riderci in faccia e prenderci per il culo.

    Report

    Rispondi

  • gianni modena

    30 Settembre 2014 - 11:11

    Battisti hai sempre una faccia di merda come fai a convivere con il tuo passato di terroprista omicida ?? non ti vergogni un poco quando la gente ti guarda e ti indica col dito come un volgare assassino ?? perche' non ti spari ??

    Report

    Rispondi

  • Happy1937

    30 Settembre 2014 - 08:08

    Ringraziamo la comunarda al caviale "Carla" e suo marito Sarko che, invece di estradarlo in Italia come doveroso, gli hanno facilitato la fuga in Brasile, dove la Roussef protegge gli assassini.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog