Cerca

La sentenza

Oscar Pistorius, cinque anni per l'omicidio di Reeva Steenkamp

Oscar Pistorius

Cinque anni di prigione per Oscar Pistorius. Questa la pena per l'omicidio colposo della fidanzata, Reeva Steenkamp, avvenuto nella notte tra il 13 e il 14 febbraio 2013. La sentenza è stata letta nel tribunale di Pretoria dalla giudice Thokozile Masipa. A causa dei tempi immediati della giustizia di rito anglosassone, Pistorius, subito dopo la pronuncia della sentenza, è stato prelevato dagli agenti e trasferito nelle celle del tribunale, in attesa del trasferimento nel carcere dove sconterà la condanna. L'atleta paralimpico è stato condannato anche ad altri tre anni per possesso di armi da fuoco, ma questa sentenza è sospesa con la condizionale. Prima della lettura del dispositivo della condanna, per la quale il giudice ha chiesto a Pistorius di alzarsi in piedi, la Masipa ha sottolineato di non ritenere "appropriata" la pena ai lavori socialmente utili. Cinque anni, dunque, che nella realtà dei fatti, secondo gli esperti, si tradurranno in soli 8-10 mesi di cella, poi i domiciliari. Prima della lettura della sentenza, nella lunga arringa, la difesa aveva dichiarato che la pena minima che sarebbe stata ritenuta "soddisfacente" nei confronti di Pistorius fosse quella a dieci anni di detenzione. 

"Siamo molto contenti" - La famiglia di Reeva, comunque, si è detta soddisfatta della sentenza e ha fatto sapere che non farà appello. Il padre ha detto che "siamo molto contenti". I calcoli sui tempi di detenzione del campione, inizialmente, erano stati fatti dall'avvocato dell'atleta, secondo il quale sconterà in prigione solo 10 dei 60 mesi complessivi ai quali è stato condannato. Il resto della pena, appunto, ai domiciliari, un tempo pari trascorso a quello durante il processo a casa dello zio. Anche la procura sudafricana si è detta convinta che Pistorius non sconterà tutta la condanna dietro le sbarre, e ha fatto sapere di star valutando la possibilità di ricorrere in appello contro la sentenza. Infine, i già citati pareri dei giuristi locali, secondo i quali la prigionia potrebbe ridursi fino a otto mesi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • er sola

    21 Ottobre 2014 - 18:06

    Speriamo che la giustizia del carcere in Sud Africa non sia all'acqua di rose come in Italia.

    Report

    Rispondi

  • 19gig50

    21 Ottobre 2014 - 18:06

    Tutto il mondo è paese. La giustizia non fa schifo solo in Italia.

    Report

    Rispondi

  • dostiun

    21 Ottobre 2014 - 18:06

    a corona , senza aver ammazzato nessuno, 13 anni di galera. questo lurido assassino che ha mandato all'altro mondo una splendida ragazza, una scemenza di sentenza e quasi quasi tante scuse per averlo disturbato . ci sarà qualcuno che in carcere gliela farà pagare , spero e che sia salato il conto mi raccomando. non ho parole.

    Report

    Rispondi

    • er sola

      21 Ottobre 2014 - 18:06

      Concordo pienamente.

      Report

      Rispondi

  • NipotediMubarak

    21 Ottobre 2014 - 12:12

    Pensate che chi ha frodato per milioni di euro il fisco e' stato punito a stare con i vecchietti per quattro ore a settimana...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog