Cerca

Giallo Isis

Il mondo islamico smentisce: "Il Califfo è vivo e continua a guidarci"

Il mondo islamico smentisce:  "Il Califfo è vivo e continua a guidarci"

Vengono smentite le indiscrezioni di questi giorni che vedevano il "califfo" Abu Bakr al Baghdadi, morto ammazzato in un raid aereo degli Usa. La notizia riferita in una conversazione telefonica con Nova il generale Mohammed al Askara, consigliere per i media del ministero della Difesa iracheno, è diventata subito giallo e dalla morte accertata si è passato poi a panrlare di ferimento. Le notizie sono rimbalzate da un capo all'altro del Mondo, sino aal comunicato del portavoce dello Stato Islamico, Abu Mohammed al-Adnani, che tramite la tv I24News, risponde: "Il Califfo Ibrahim è stato ferito ma è in buone condizioni, non è affatto morto e continua a guidarci".


Il Pentagono - L'attacco aereo effettivamente avvenuto ieri nei pressi di AL-Qaim, a nord di Mosul, ha colpito oltre ad un convoglio, un edificio dove i leader dell'Isis erano soliti incontrarsi, causando decine di morti e feriti. I miliziani del Califfo hanno poi, requisito un ospedale per curare i feriti. Il Pentagono ammette che l’obiettivo erano i leader di Isis. Permangono comunque dubbi sulle reali condizioni del leader assoluto dei jihadisti dell'Isis, che nel suo programma militare e politico prevedeva anche la "conquista di Roma"

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog