Cerca

La caduta di un mito

Germania, 3 milioni di poveri

Nazi-Merkel

Angela vista da Benny

C’è una Germania diversa da quella che immaginiamo noi: livello di vita altissimo e benessere diffuso. E’ una Germania povera, con 3 milioni di persone che, nonostante un lavoro, hanno percepito entrate al limite della soglia di povertà alla fine del 2013. Il dato inatteso emerge da da un'analisi dell'Ufficio federale di statistica tedesco (Destatis) ed è stato diffuso i sul giornale Saarbrücker Zeitung.  379mila lavoratori a rischio povertà nel 2013 non potevano pagare in tempo l'affitto, 471mila rinunciavano all'uso adeguato del riscaldamento in casa e 538mila risparmiavano sul cibo mangiando solo un giorno sì e un giorno no pasti con gli elementi nutrienti necessari. La metà di quei tre milioni non hanno potuto fare una vacanza di una settimana, mentre quasi 600mila persone non potevano permettersi un’auto. Insomma, situazione che non immagineremmo mai per la Germania ma per paesi evidentemente in crisi come la Grecia-

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Enoch27

    25 Gennaio 2015 - 23:11

    Se invece di insistere nell'attuazione delle riforme che consistono essenzialmente nel cinesizzare gli europei diminuendo gli standard di vita l'europa , essendo la prima potenza economica mondiale, utilizzasse il suo peso contrattuale per costringere i cinesi ad alzare gli standard lavorativi e di sarebbe meglio per la maggioranza e per gli indigenti (chi ha denaro avrebbe di che perdere).

    Report

    Rispondi

blog