Cerca

La vignettista

Francia, la giornalista franco-marocchina di Charlie Hebdo scampata all'attentato ora rischia il licenziamento: "Sono scioccata"

Francia, la giornalista franco-marocchina di Charlie Hebdo scampata all'attentato ora rischia il licenziamento: "Sono scioccata"

Zineb El Rhazoui, giornalista franco-marocchina di Charlie Hebdo, rischia il licenziamento dopo che scampò alla strage avvenuta nel suo giornale il 7 gennaio scorso. La giornalista è già stata sospesa e ora rischia di essere cacciata perché negli ultimi tempi non avrebbe potuto svolgere normalmente il suo lavoro. “Non sono la sola – si giustifica Zineb - viviamo nel caos, è impossibile fare reportage sotto protezione della polizia”. Mentre la direzione del giornale non vuole commentare, la ragazza si dichiara “scioccata e scandalizzata per il fatto che una direzione che gode di tanto sostegno dopo gli attentati sostenga così poco una sua dipendente, sotto pressione come tutti gli altri in redazione, e oggetto di minacce (da parte dell’Isis ndr.)”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marioangelopace

    15 Maggio 2015 - 19:07

    Prima di trattare qualcuno da vittima, pensarci bene, vale anche per Charlie Hebdo, che pensava che il Vaticano fosse più pericoloso degli integralisti islamici. Ora che hanno il coltello dalla parte del manico...

    Report

    Rispondi

blog