Cerca

Scene da film dell'orrore a Londra

Soldato decapitato col machete:
Il killer urlava: "Allah è grande"

Secondo un testimone sarebbero due gli autori della macabra esecuzione. Si segue la pista del terrorismo islamico

Soldato decapitato col machete:
Il killer urlava: "Allah è grande"

 

Un uomo è stato ucciso a colpi di machete a Londra in un aggressione che il governo considera come un sospetto attacco terroristico. L’uomo, che sarebbe un soldato   alloggiato in una vicina caserma, è stato aggredito in Woolwich street da due individui, che sono stati poi feriti dalla polizia sopraggiunta sul posto. Il ministro degli Interni Theresa May, riferisce la Bbc, ha convocato una riunione del comitato di emergenza del governo. Secondo quanto riferisce la Bbc, i due aggressori sono stati descritti come di aspetto musulmano e nell’attacco vi sarebbero state grida di Allah Akbar (Dio è grande).

Il killer con le mani insanguinate. Guarda il video su LiberoTv

La testimonianza choc - Il servizio ambulanze di Londra ha confermato che un uomo è stato trovato morto sul posto, mentre altri due sono stati condotti in  ospedale, uno in gravi condizioni. Uno dei due feriti è stato portato  via in elicottero, l’altro in ambulanza. L’attacco contro un soldato ucciso a colpi di machete a Londra è stato particolarmente brutale. Un testimone, identificato solo come James, ha raccontato alla radio Lbc che i due aggressori si sono accaniti sulla vittima con armi da taglio "come se fosse un pezzo di carne. "Quei due erano come impazziti - ha proseguito - erano come animali. Lo hanno trascinato a terra, buttando il corpo in mezzo alla strada". I due aggressori sono poi rimasti sul posto agitando i coltelli e una pistola, chiedendo ai passanti di scattare immagini "come se volessero andare in Tv", ha detto ancora James.

Attacco terroristico? - Il primo ministro britannico David Cameron, che era in Francia per incontrare Francois Hollande, ha deciso di tornare in patria. Intanto a Londra si è rinunito il Cobra, il comitato del governo per le emergenze.  L’aggressione viene considerata come un sospetto attacco terroristico. Quello avvenuto oggi "è un atto davvero efferato. La polizia britannica cerca di seguire delle piste, ma ci sono delle forti indicazioni che si tratti di un episodio di natura terroristica". Così il premier britannico David Cameron ha   parlato dell’uccisione di un uomo, probabilmente un soldato, a colpi di machete, a Londra. "Stiamo raccogliendo - ha aggiunto Cameron nel corso di una conferenza congiunta con il presidente francese, Francois Hollande, a Parigi - tutte le informazioni a nostra disposizione in questo momento. La polizia e l’intelligence britanniche avranno tutto  il sostegno necessario per affrontare questo episodio".


 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • PAXAETARNAE

    24 Maggio 2013 - 21:09

    LA questione DI STI FANATICI PAZZI FURIOSI e' peggio di quanto possiate immaginare ,,non puoi trattare con loro o vinci o perdi non ci sono vie di mezzo...quindi o li si elimina tutti o perdi ..bisogna scegliere ,,,e' da 1600 anni che e' cosi'..e' ora di scegliere o vivere o morire, punto E' ORA DI SVEGLIARSI O MORIRE

    Report

    Rispondi

  • paco1492

    24 Maggio 2013 - 18:06

    qualche genialoide dovrebbe leggere gli ì libri di Oriana Fallaci.

    Report

    Rispondi

  • routier

    24 Maggio 2013 - 09:09

    In Inghilterra il macete, in Italia il piccone. Quando impareremo a difenderci? Per conto mio negli ultimi tempi non vado in giro "inerme" (chi vuol intendere intenda).

    Report

    Rispondi

  • routier

    24 Maggio 2013 - 09:09

    Ma alcuni suoi fedeli sono solo sporchi assassini. La memoria di Oriana Fallaci non morirà mai!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog