Cerca

L'annuncio

Bersani: "Pd, primarie aperte
entro la fine dell'anno"

Il segretario annuncia le consultazioni per decidere la leadership del partito. A Di Pietro: "La smetta di insultarci"

Bersani: "Pd, primarie aperte
entro la fine dell'anno"

Pier Luigi Bersani apparecchia la tavola per una nuova sconfitta, confezionata in casa. "Primarie aperte per la scelta del candidato premier entro l'anno". Il segretario del Pd lo ha annunciato alla Direzione nazionale del partito, e contestualmente ha annunciato la sua candidatura. Gli sfidanti? Uno è sicuro: Matteo Renzi. Potrebbe partecipare anche Rosy Bindi. Il resto si vedrà. Sono aperte le scommesse sul nome che soffierà la leadership a Bersani, il nome sul quale si consumerà l'ennesimo harakiri democratico. "Io - ha spiegato il segretario - mi candiderò, ma dentro a quel percorso e in una giornata di grande partecipazione".

Su alleanze e semipresidenzialismo - Bersani pone poi un aut-aut a Di Pietro, chiedendogli "rispetto reciproco. Veda un po' se vuole insultarci ogni giorno e se vuole mancare di rispetto alle istituzioni della Repubblica o vuole fare l'accordo con noi. Le due cose insieme non stanno". Poi a Beppe Grillo: "Che vuole fare? Dire cosa si vuol fare significa non limitarsi alle proposte sulla raccolta differnziata, ma dire qualcosa di più preciso". Nel suo intervento, Bersani ha poi proposto un patto di legislatura tra democratici e progessisti, coinvolgendo "non solo ai partiti di un centrosinistra di governo, ma di associazioni, movimenti, liste civiche, sinaci e amministratori e singole personalità". Sul semipresidenzialismo, il leader del Pd ha respinto la corte del Pdl: "Non è la nostra opzione, siamo per un sistema parlamentare riformato, semplificato e rafforzato, per un ruolo forte del governo e per una precisa funzione di equilibrio del presidente della Repubblica".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • egenna

    09 Giugno 2012 - 05:05

    Se penso che ci sono ancora un sacco di co....ni che li votano,capisco perché siamo ridotti come siamo. saluti

    Report

    Rispondi

  • eaman

    08 Giugno 2012 - 23:11

    Quelli almeno le primarie le fanno, e varie volte le hanno perse i 'nobili' del partito scalzati dai preferiti degli elettori. Nel PdL non si sceglie e se anche si scegliesse sarebbe tra Berlusconi o il burattino Alfano.

    Report

    Rispondi

  • raucher

    08 Giugno 2012 - 20:08

    Penso che Lei abbia mal interpretato l'articolo che si riferisce non a una sconfitta elettorale del PD , ma a una sconfitta alle primarie di Bersani. Poi ,invece di prendersela tanto coi commentatori , se la prenda con Prodi , che oggi è andato giù pesante , parlando di suicidio politico del PD. Anche Prodi è diventato di dx? Uno schiavo?

    Report

    Rispondi

  • Aristogatto99

    08 Giugno 2012 - 19:07

    rosica rosica.... la metà degli esponenti del tuo partito meriterebbe la galera. MEglio onesti e poveri che miliardari e collusi con la mafia. Ma tu sei una schiavo.... cosa vuoi capire.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog