Cerca

Amato

Il topo perde il pelo ma non il vitalizio. "Ho solo una pensione da 11.500 euro"

Monti lo ha incaricato di studiare il piano-tagli dei vitalizi dei politici. Lui incassa quello di 5 legislature: "Lo do in beneficenza". Da quando è in pensione "ho fatto tante cose, sempre obbligato da altri. Non volevo tornare in Parlamento..."

Il topo perde il pelo ma non il vitalizio. "Ho solo una pensione da 11.500 euro"

"Prendo solo la pensione, il vitalizio da parlamentare lo do in beneficenza. Non sono un topo nel formaggio". Giuliano Amato, ex premier e incaricato qualche mese fa dal premier Mario Monti di studiare quanto ci costano gli stipendi dei parlamentari, risponde a Repubblica a chi lo critica ricordando quanto in carriera abbia guadagnato e continui ancora a guadagnare. E via di giustificazioni, conti e curriculum alla mano. "Sono andato in pensione dopo essere stato presidente dell'Antitrust, dove i compensi sono non per mia scelta parametrati alla Corte costituzionale". La pensiona lorda di Amato, mediando tra gli anni da professore universitari e quelli passati all'Authority, è di 22mila euro lordi al mese, 11.500 netti. Il problema è che non vogliono farlo stare in pensione e quindi ogni mese arrivano anche i vitalizi: "Sono stato pressato nel fare varie attività, compreso il rientro in Parlamento nel 2002 che non volevo". Colpa dei suoi perfidi amici Romano Prodi, Giorgio Napolitano, Mario Monti: tutti coalizzati nel farlo stare nei Palazzi romani e guadagnare ancora e ancora. "Ma devolvo in beneficenza quanto mi viene retribuito. Il vitalizio di 5 legislature lo destino interamente ad attività benefiche". Un sacrificio, insomma.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • biemme

    16 Aprile 2013 - 10:10

    Tutti in piazza come in Venezuela. Va cacciato via con i forconi, questo parassita di lusso. Ricordiamoci chi gli dà il voto.

    Report

    Rispondi

  • pierfabro

    28 Agosto 2012 - 14:02

    è facile fare beneficenza strangolando il popolo italiano. vorrei proprio vedere tutte queste faccie di ..... che danno i loro guadagni in beneficenza, ma soprattutto vorrei sapere visto che buona parte della casta e non fanno beneficenza di buona parte dei loro compensi perchè non fanno una legge dove è previsto che questi grandi benefattori possano contribuire gratuitamente al risorgere dell'italia come: "la casta dei volontari" visto che la rovina dell'italia è dovuta a loro!

    Report

    Rispondi

  • Angizia

    28 Agosto 2012 - 10:10

    Questo G. Amato, non era quello che ha giurato solennemente davanti a tutti gli italiani e a reti praticamente unificate, che avrebbe lasciato la politica per occuparsi dei suoi nipotini. Non era lui il braccio destro di Craxi , o meglio il Lusi di Craxi ? Ben rappresenta l'Italia, popolo di cialtroni fedifraghi con vizio e vitalizio.

    Report

    Rispondi

  • beatles14

    28 Agosto 2012 - 01:01

    con i NOSTRI soldi? Fa dire messe x Craxi?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog