Cerca

Il sospetto

Il ricatto a Berlusconi
erano le foto delle cene eleganti?

L'ombra dei legami tra le escort pugliesi e la criminalità organizzata piomba sul sequestro del ragionier Spinelli

Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi

 

Con il passare delle ore si moltiplicano le domande, aumentano i sospetti, si amplificano i dubbi sullo strano sequestro del ragionier Giuseppe Spinelli. Uno di questi sospetti si affaccia sulle pagine del Corriere della Sera e rimbalza sul sito Dagospia. E se  il rapimento del "bancomat di Arcore" fosse in qualche modo collegato al passato di Silvio Berlusconi? Un passato che ripiomberebbe sulla vita di Silvio in un momento molto delicato per la vita politica dell'ex premier. La banda di albanesi che è stata arrestata lunedì 19 novembre porta ad ambienti criminali collegati alle ragazze che tra il 2008 e il 2009 parteciparono alle feste a Palazzo Grazioli e a Villa Certosa.

I legami con i clan Ragazze che riuscirono a scattare fotografie. E a registrare conversazioni. Tra queste c'è Barbara Montereale che all'epoca era fidanzata, secondo quanto scrive il Corriere, con Radames Parisi esponente dello stesso clan guidato dal nonno. Il sospetto è che il materiale video audio possa essere finito nelle mani sbagliate e adesso possa essere stato utilizzato per ricattare l'ex premier. Quattro giorni dopo le rivelazioni della D'Addario, l'auto della Montereale venne bruciata. Si parlò di un avvertimento ma non si è mai saputo nulla sugli autori del gesto. Per questo Dagospia insinsua il dubbio che i sei malviventi non offrissero materiale sulla sentenza Lodo Mondadori, ma chiedessero soldi in cambio di materiale sulle feste del Cav. Francesco Leone, considerato il capo della banda che è ha rapito Spinelli, fino a vent'anni fa era affiliato al clan Parisi. Fiorenza Sarzanini, nel suo articolo, scrive che "Le verifiche finora effettuate non fanno emergere legami attuali con queli ambienti. Ma nuovi accertamenti dovranno essere compiuti per scoprire se possa aver gestito materiale compromettente raccolto proprio in quelle occasioni. Se dietro la pretesa di denaro ci siano retroscena rimasti finora segreti che riportano a quel periodo". 

L'intervista Barbara Montereale, intervistata da via Solferino, però "smonta" questa pista. "I Parisi non si coinvolgono in storie come questa. Mi hanno fatto lasciare Radames perché ero finita su tutti i giornali". La ragazza immagine sottolinea che "o è stata un'iniziativa individuale di qualcuno che ha decviso senza consultare i Parisi, oppure non mi convince". "A meno che non siano cambiati ultimamebnte, mi sembra strano che vanno a Milano, da Berlusconi, con i documenti, fanno un rapimento. No. Non si comportano così". Barbara Montereale che fu portata da Patrizia D'Addario a Palazzo Grazioli e poi scelta da Giampaolo Tarantini per trascorrere gli ultimi giorni del 2008 a Villa Certosa dice che i Parisi "amano il silenzio". E che il padre le ha fatto lasciare Radames perché lei era finita su tutti i giornali. Queste le dichiarazioni di Montereale, ma questo dei legami tra la criminalità organizzata, le ragazze, le feste a Palazzo Grazioli è una delle tante ombre che pesano su questa brutta storia. 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Cosean

    22 Novembre 2012 - 14:02

    perche pensi che chi racconta i fatti di Berlusconi siano detrattori? E' la prima volta che un Berlusconiano ammette che con la cronaca si diventa Antiberlusconiani.

    Report

    Rispondi

  • iltrota

    21 Novembre 2012 - 15:03

    Che citrullo, un vero bananas!!! Come dire che è lecito entrare a rubare in una casa dove siano già entrati una volta i ladri, o picchiare una persona perche le ha già prese!!! Proprio una testa d' Arcore!

    Report

    Rispondi

  • zorro94

    21 Novembre 2012 - 08:08

    Ma i servizi segreti o la Digos permettevano che ragazze fidanzate con delinquenti frequentassero la casa del Presidente del consiglio ? Ma tutto allora può essere vero !!

    Report

    Rispondi

  • aldopastore

    20 Novembre 2012 - 23:11

    Un rapimento al giorno "toglie un licenziamento di torno"....Le TV erano in rosso con i loro bilanci. Ora possono ri-prendere fiato. Avranno un bel po' di trasmissioni da fare su questo argomento, cui, secondo me, non frega un c...o a nessuno. Santoro, Lerner,Floris, il sempre "allegro" travaglio....ringraziano. della serie :<<Come possono cambiare i bilanci da un giorno all'altro>>.ah.ah.h

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog