Cerca

Esteri

Camerun, rapiti due sacerdoti italiani

Camerun, rapiti due sacerdoti italiani

Don Giampaolo Marta e don Gianantonio Allegri, due sacerdoti di Vicenza che si trovavano nella diocesi di Maroua, una città nel nord del Camerun, sono stati rapiti nella notte tra venerdì 4 e sabato 5 aprile. Insieme a loro è stata sequestrata anche una suora canadese. La notizia è stata diffusa prima da una fonte non ufficiale, ma è stata anche confermata durante la mattinata dalla Farnesina, che comunica che l'Unità di crisi sta già lavorando per risolvere la situazione.

"Situazione complicata" - Il Vescovo di Vicenza, Monsignor Beniamino Pizziol, si è detto molto preoccupato per la situazione: "Preghiamo per i nostri confratelli - ha detto a Adnkrons - la situazione è già complicata, non complichiamola ulteriormente". Non è chiaro infatti come si sia svolta la vicenda, né chi siano i rapitori; per ora le fonti hanno dichiarato che due gruppi armati sono entrati intorno alle due di notte nelle case dove si trovavano i due preti e la suora e, dopo aver messo a soqquadro tutte le stanze, li hanno portati via. L'ipotesi più plausibile al momento è che i responsabili siano alcuni terroristi islamici di Boko Haram, un gruppo particolarmente attivo nel nord della Nigeria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • routier

    05 Aprile 2014 - 15:03

    Tanto per cambiare perchè non sono i cristiani a rapire gli islamici ? Tranquilli, non succederà mai. La differenza è che noi siamo civili. In Europa il medioevo è rimasto indietro di secoli.

    Report

    Rispondi

  • francoruggieri

    05 Aprile 2014 - 12:12

    Se i talebani, Boko Haram, ecc. massacrano civili nella loro cosiddetta "guerra santa" non succede nulla. Se, per sbaglio, un drone USA spara un missile su una vettura su cui c'è una famiglia che, però, non può che essere connivente con i talebani visto che non ne denuncia la presenza, apriti cielo!!! Faceva bene Churchill a far spianare le città nemiche: un nemico è un nemico, punto e basta.

    Report

    Rispondi

  • alvit

    05 Aprile 2014 - 11:11

    fateli venire in Italia questi colorati delinquenti, sai quanti sacerdoti, suore possono sequestrare e chiedere il riscatto?? Forza komunisti, fateli venire tutti, più ne entrano più possibilità avete di prendere voti. Certo che gli elettori del partito dei deficienti, non devono mai aver avuto a che fare con questa marmaglia. Perchè non li mandiamo e dirottiamo nelle case del partito?

    Report

    Rispondi

blog