Cerca

Il Vaticano smentisce

Bild accusa il Cardinal Bertone: "Ha finanziato Don Matteo coi soldi dello Ior"

Bild accusa il Cardinal Bertone: "Ha finanziato Don Matteo coi soldi dello Ior"

Secondo il quotidiano tedesco Bild l’Autorità di Informazione Finanziaria della Santa Sede e della Città del Vaticano avrebbe aperto delle indagini relative a un prestito di 15 milioni di euro che sarebbe stato concesso dallo Ior alla casa di produzione televisiva Lux Vide (della famiglia Bernabei, ma impegnata su temi religiosi con fiction come Don Matteo) dietro sollecitazione dell’ex segretario di Stato Tarcisio Bertone. Di tale indagine non c’è traccia però nel Rapporto presentato ieri dal direttore dell’Aif, Renè Brulhart ed è stata smentita categoricamente dal portavoce della sala stampa vaticana. "A proposito di notizie che circolano in queste ore, dichiaro che non vi è in corso alcuna indagine di carattere penale da parte della magistratura vaticana a carico del cardinale Tarcisio Bertone", ha detto Padre Federico Lombardi.


Anche il cardinale Bertone ha smentito decisamente l’accusa di malversazione riportata dal tabloid Bild, poichè, ha detto, «la convenzione dello Ior con la società Lux Vide è stata discussa e approvata dalla commissione cardinalizia di vigilanza e dal consiglio di sovrintendenza nella riunione del 4 dicembre 2013, come dimostra il verbale relativo». Poi commenta: "C'è molta invenzione da parte della stampa, io sono più citato di altri cardinali. Non riesco a capire il perché di questi attacchi. Sono in sintonia con il Papa, mi sento tranquillo". Bild sostiene che a causa delle pressioni di Bertone, la Lux Vide avrebbe ricevuto sostegno finanziario con operazioni su obbligazioni convertibili, nonostante che l'istituto bancario della Santa Sede fosse contrario. Alla fine dell'anno scorso, la banca vaticana avrebbe ceduto a una fondazione la sua partecipazione (pari al 16 per cento del valore dell'azienda) a Lux Vide. Bild non manca di ricordare il caso del lussuoso attico di Bertone, ponendolo implicitamente in relazione indiretta con la presunta inchiesta sul suo conto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ortensia

    21 Maggio 2014 - 14:02

    Bertone, per colpa di quella faccia che si ritrova, avrebbe fatto la sua porca figura nel famoso libro del Lombroso. E' stato anche fortunato a non nascere all'epoca di Gesu', chissa' quante bastonate sul groppone avrebbe preso nell'essere scacciato dal tempio.

    Report

    Rispondi

  • spalella

    21 Maggio 2014 - 14:02

    il vaticano fà i film con i preti..... preti in situazioni molto poco probabili, vista la realtà, e lo fà usando un attore del giustizialismo, l'attore principe dell'esecuzione capitale per tutti i cattivi. Esecuzione legittima, dal mio punto di vista. Fiction che però è l'ennesima bestiale Finzione di uno stato vaticano che sulle Favole ci Vive a Sbafo con le nostre tasse. CHE SCHIFO.

    Report

    Rispondi

  • 21 Maggio 2014 - 11:11

    Come SPERPERANO!!! I NOSTRI SOLDI!!! Le pseudo ONUL dell'invasione, 8x1000 a Don Matteo, IOR un associazione per TRUFFARE GLI ITALIANI!!!

    Report

    Rispondi

blog