Cerca

Uno spot dall'Africa

Meriam, la sudanese atterra in Italia con volo di Stato. A Ciampino la accolgono Renzi e Mogherini

Meriam, la sudanese atterra in Italia con volo di Stato.  A Ciampino la accolgono Renzi e Mogherini

Meriam Yehya Ibrahim, la donna sudanese condannata a morte per apostasia in Sudan e poi assolta, è in Italia. Arrivata a Ciampino insieme ai suoi due figli con un volo della presidenza del Consiglio, la 27enne diventata simbolo delle difficili condizioni di vita delle donne e dei cristiani in Africa, è stata accolta dal premier Matteo Renzi, sua moglie Agnese e dal ministro degli Esteri Federica Mogherini. "Anche oggi siamo felici. Vi dirà tutto il viceministro Pistelli che ha curato questa operazione. Oggi è soltanto un giorno di festa", è stato il commento a caldo di Renzi, reduce dalla visita diplomatica in Africa. Anche in questo caso, come per i piccoli bambini adottati in Congo e riportati in Italia dopo una trafila burocratica di molti mesi, il governo Renzi può incassare una buona dose di pubblicità positiva dall'Africa. Per chi è in India, come i marò Latorre e Girone, occorre invece aspettare. Fino a quando, non è dato sapere.


 


La gioia di Papa Francesco
- "E' una grande gioia. Abbiamo seguito il caso sin da prima che fosse resa nota la condanna", ha aggiunto il ministro Mogherini, che ha ritardato la partenza per una missione di due giorni nei Balcani. "Grazie al grande lavoro fatto da tanti, oggi possiamo accogliere Meriam a Roma. Ora lei ha bisogno di tranquillità con la sua famiglia". Il vice-ministro Lapo Pistelli ha annunciato che Papa Francesco è stato informato della notizia da Renzi e "ha espresso i suoi sentimenti di gratitudine al Paese e di felicità per la positiva conclusione di questa vicenda". Poche ore dopo l'atterraggio, la 27enne ha incontrato il Santo Padre in Vaticano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • capitanuncino

    25 Luglio 2014 - 19:07

    Eeeeeeeeeh quanti problemi....Anni fa quando arrivò la Baraldini le stesero il tappeto rosso.E ci fu Veltroni che se la andò a prendere a Fiumicino in pompa magna(ta).Per entrambe casa e lavoro.Con la differenza che questa la arruolarono nelle fila del defunto PCI e fece poi carriera.....Se non vado errato.e SI...Una se la sono trombata per bene,l'altra è una compagna che....ha sbagliato.

    Report

    Rispondi

  • CICCI1938

    25 Luglio 2014 - 12:12

    Ma perchè la Mogherini,Pistella ed il ministro da cui dipendono i due Maro' in India non li vanno a prendere?Noi ci dedichiamo agli altri,anche se in questo caso è un'azione meritoria. Ma i Marò sono Marò,o no!!!!!!!!!!!!!!! Chissà se una volta rientrati in Italia,speriamo presto,Renzi li va ad accogliere insieme alla moglie.

    Report

    Rispondi

    • gregio52

      25 Luglio 2014 - 12:12

      Se si tratterà di avere un pro politico lo vedremo con la moglie in prima fila, se invece sospetterà di ricevere migliaia di insulti non si farà vedere. Questo è un opportunista, un viscido, molto pericoloso.

      Report

      Rispondi

  • gregio52

    24 Luglio 2014 - 19:07

    Bravo Renzi, ancora una volta ti sei voluto far vedere in prima fila. Ti aspettiamo nel giorno in cui ritorneranno i Marò se ritorneranno. In ogni caso non ho remore dal dirlo, sei alla stessa stregua di Monti e Letta .... una nullità. Noi Italiani ai Marò ci teniamo e li voliamo a casa anche presto, vedi di ricordartelo assieme al tuo pollaio.

    Report

    Rispondi

  • fonty

    fonty

    24 Luglio 2014 - 16:04

    Io mi chiedo: se questi erano cittadini Americani che ultimamente risiedevano all'ambasciata americana di Kartoum, perché non sono stati prelevati da un aereo del loro paese per portarli in Italia o in USA ? Mi sa tanto che il volo di stato mandato da renzi sia un atto propagandistico, a meno che non sia prodromico al "salvataggio" di mezza Africa andando a prelevare le risorse sul posto.

    Report

    Rispondi

    • arwen

      25 Luglio 2014 - 11:11

      "..atto propagandistico...". C'era qualche dubbio?

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog