Cerca

Sciopero in casa di Oscar

Farinetti apre Eataly a Londra, ma licenzia metà dei dipendenti a Firenze

16
Farinetti apre Eataly a Londra, ma licenzia metà dei dipendenti a Firenze

Dopo il successo di New York e quello romano, Eataly si prepara a sbarcare anche a Londra. Lo ha confermato qualche giorno fa l’imprenditore renziano Oscar Farinetti parlando al Meeting di Rimini. Quello che Farinetti non ha detto è che ha appena licenziato la metà dei suoi dipendenti nello store di Firenze, inaugurato solo 8 mesi fa alla presenza del sindaco che sarebbe poi diventato premier. La notizia la dà la Nazione facendo parlare i sindacati. "Su questo drastico taglio a noi lavoratori non è stata data nessuna spiegazione", spiegano i Cobas annunciando per sabato e domenica una due giorni di mobilitazione contro"il mancato rinnovo dei contratti di somministrazione in scadenza, la mancata stabilizzazione dei contratti a tempo determinato, le condizioni di lavoro, la totale arbitrarietà dell'azienda nell'organizzazione del lavoro, il rifiuto da parte dell'azienda ad un qualsiasi confronto con i lavoratori". Inoltre Eataly Firenze, scrivono in una lettera aperta alcuni lavoratori, "non ha mai conosciuto un'assemblea aziendale, mai e sotto nessuna forma". Eppure "di motivi per riunirci, l'azienda ne avrebbe in quantità: solo nell'ultimo mese- sottolineano i lavoratori- accanto al nome di oltre 13 dipendenti è stato scritto 'out': 13 persone sono state lasciate, senza troppi fronzoli, senza lavoro" perchè "siamo solo soldi, numeri, voci di spesa". "Non ho mai parlato con un dirigente", racconta all'agenzia Dire un ex dipendente a cui non è stato rinnovato il contratto. "Dodici giorni prima della fine del mio contratto, dopo tre assunzioni, mi è stato comunicato che la mia posizione non sarebbe stato riconfermata".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ivmanara

    30 Ottobre 2014 - 17:05

    Quando si viene a sapere che certi imprenditori sono degli sciacalli occorre non comprare più nulla da loro e fare in modo che falliscano.

    Report

    Rispondi

  • bruscoloni

    bruscoloni

    30 Ottobre 2014 - 17:05

    E' la moda lanciata da marchionne. Ha chiuso l'IVECO in Italia (TUTTI LITCENZIATI) e ha lasciato quella francese

    Report

    Rispondi

  • marcello marilli

    27 Settembre 2014 - 14:02

    ma questi dementi di sindacalisti non hanno ancora capito che nessuno assumerà mai più con contratti a tempo indeterminato se non si modifica radicalmente questo cazzo di art 18 ?? mi sembra di essere sulla luna ! vedo tante trasmissioni tenute da soloni del diritto, ma nessuno ha mai gestito un'azienda se non per sentito dire. vadano in fabbrica e si renderanno conto che il loro credere è follia

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media