Cerca

Vuoto normativo

Cassazione: l'immigrazione clandestina è ancora reato

Cassazione: l'immigrazione clandestina è ancora reato

L'immigrazione clandestina è ancora reato. Parola di Corte di Cassazione che con una sentenza depositata il 29 ottobre ha decretato che l'ingresso irregolare nel territorio italiano resta reato penale e non semplice "violazione amministrativa". In sostanza, i giudici hanno dovuto prendere atto di un vuoto normativo perché l'abrogazione di questo reato votata in Parlamento lo scorso 2 aprile con Matteo Renzi da poco insediato a Palazzo Chigi, non ha poi avuto seguito.

Legge Maroni - Il voto di Montecitorio, infatti, rappresenta una sorta di "delega" con cui il Parlamento autorizza il governo a emanare i cosiddetti decreti attuativi che rendono poi applicabili le nuove norme. Decreti che però non sono mai stati emanati. La Cassazione ha infatti precisato che "questa delega non è ancora stata esercitata" per cui restano in vigore le norme precedenti, ovvero la Legge Maroni che prevede il reato di clandestinità. Di più, aggiungono gli ermellini: "la direttiva europea non vieta che il diritto di uno Stato membro qualifichi il soggiorno irregolare come reato o lo punisca con una sanzione penale". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fonty

    fonty

    03 Giugno 2015 - 15:03

    Ma questo lo sanno i vari giudici che la norma non la hanno mai applicata e pure ora non la vogliono considerare ?

    Report

    Rispondi

  • flikdue

    01 Novembre 2014 - 13:01

    Ma sarà poi applicata da qualcuno !!!!!!

    Report

    Rispondi

  • profpietromelis

    01 Novembre 2014 - 10:10

    Non esistono più comunisti ma solo falsi comunisti venduti al liberismo devastante la Terra

    Report

    Rispondi

  • alkhuwarizmi

    31 Ottobre 2014 - 19:07

    Talora dalla Corte di Cassazione arriva una notizia di buon senso. La clandestinità è un reato. Dedicato a tutti beceri sinistri ed alla loro pericolosa politica fatta di imbecillità.

    Report

    Rispondi

    • colian

      15 Agosto 2015 - 16:04

      Unica conseguenza: i clandestini vagano tranquillamente con il decreto di espulsione in tasca che nessuno fa applicare con la forza. Altra conseguenza: i giudici di pace incassano 50 euro per ogni decreto emesso (sono professionisti non dipendenti)

      Report

      Rispondi

    • Huecco

      17 Luglio 2015 - 17:05

      Forse non ti è chiaro, non avendo tu approfondito la normativa sulle espulsioni, che il reato di immigrazione clandestina (Art. 10bis T.U.I.) non fa altro che riprodurre l'art. 13 T.U.I. Entrambe le norme puniscono l'ingresso e il soggiorno irregolare dello straniero e causano la sua espulsione.

      Report

      Rispondi

    • leno lazzari

      31 Ottobre 2014 - 20:08

      Perfettamente d'accordo. Anche sula dedica. :)

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog