Cerca

La svolta

Giustizia civile, la Camera approva la riforma: divorzio breve e ferie tagliate ai magistrati, tutte le novità

Giustizia civile, la Camera approva la riforma: divorzio breve e ferie tagliate ai magistrati, tutte le novità

Sì alla sforbiciata alle ferie dei magistrati. E' la parte più succosa, insieme a quella relativa al divorzio breve, della riforma del processo civile approvata giovedì alla Camera con 353 sì e 192 no. Nel pacchetto di norme rientrano anche l'aumento della mora per chi non paga i debiti e nuove modalità di pignoramento degli autoveicoli.

 


Ridotte le ferie ai magistrati
- Nuovi termini di sospensione feriale dei procedimenti: il periodo feriale nei tribunali sarà dall'1 al 31 agosto (non più fino al 15 settembre). Rivista anche la disciplina della durata del periodo annuale di ferie di tutti i magistrati professionali e degli Avvocati e procuratori dello Stato: 30 giorni.

Chi non paga i debiti, paga di più - In coordinamento con la disciplina comunitaria sui ritardi nei pagamenti relativi alle operazioni commerciali (attuata con decreto legislativo n. 231 del 2002, recentemente modificato), è previsto uno specifico incremento del saggio di interesse moratorio dal momento della proposizione della domanda giudiziale. Il creditore, inoltre, deve poter conoscere tutti i beni del debitore. In materia di espropriazione presso terzi in generale si provvede, quale diretta conseguenza dell'introduzione delle nuove norme in materia di competenza territoriale, ad eliminare i casi in cui il terzo tenuto al pagamento di somme di denaro deve comparire in udienza per rendere la dichiarazione (crediti retributivi). Ne consegue che la dichiarazione sarà resa dal terzo in ogni caso a mezzo lettera raccomandata o posta elettronica certificata.

Autoveicoli, nuove modalità di pignoramento - E' stata inoltre riformata la disciplina del pignoramento dei veicoli terrestri, prevedendo una modalità di pignoramento mutuata dalla disciplina contenuta nel codice della navigazione relativa all'apprensione delle navi e degli aeromobili, così da superare le criticità dell’esecuzione di questi beni.

Trasparenza dei fallimenti - Con la finalità di consentire al giudice di esercitare un controllo efficace sullo stato delle procedure concorsuali, si prevede a carico del curatore, del liquidatore o del commissario giudiziale l'obbligo di elaborazione e di deposito del rapporto riepilogativo finale, da redigere in conformità a quanto già previsto dalla legge fallimentare. L'intervento eviterà le numerosissime condanne per violazione della ragionevole durata del
processo.

Uffici dei giudici di pace - In seguito alle attività di monitoraggio svolte presso il ministero della Giustizia, è emersa la necessità di un riequilibrio dei flussi delle sopravvenienze degli uffici di grandi dimensioni (Roma e Napoli). Per questo si è provveduto a ripristinare l'Ufficio del Giudice di Pace di Barra (Napoli) e a istituire l'ufficio del Giudice di Pace di Ostia (Roma).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Yossi

    07 Novembre 2014 - 12:12

    E l'avanzamento di carriera, si continua a fare per anzianità, a prescindere dal merito ? E gli scatti automatici dello stipendio ? ma se sono 30 gg lavorativi sono sei settimane e quindi cos' è cambiato ?????? continuate a vendere fumo ...... Speriamo che non basti condannare B. per fare carriera e mettersi in bella mostra almeno questo è stato l'andazzo, purtroppo

    Report

    Rispondi

  • routier

    07 Novembre 2014 - 12:12

    Da 45 a 30 giorni di ferie ! Accidenti, questa sì che è una riforma seria. Per quanto attiene i tempi della giustizia, la responsabilità civile dei magistrati, la carriera assicurata solo per meriti cronologici e gli emolumenti "da fame" beh ! Per queste minuzie c'è tempo ! E noi tutti in coro ad applaudire le "riforme" di Renzi. Ma questo chi lo vota più ?

    Report

    Rispondi

  • zhoe248

    07 Novembre 2014 - 09:09

    Il periodo feriale nei Tribunali è dal 1 al 31 agosto, e i magistrati hanno 30 gg, certamente lavorativi, di ferie? Allora ,se sono costretti (e lo escludo) a prenderle nel mese di agosto va beh, altrimenti sempre 2 mesi 1/2 si fanno. Senza contare che non è che timbrano il cartellino presenza giornaliera e le udienze le fissano in base ai loro multimpegni extra. E' la solita presa x i fondelli

    Report

    Rispondi

  • gianni modena

    07 Novembre 2014 - 08:08

    andate pianio a camtare perche- quelli sicuramente inventeranno altre forme per prolungare le loro ferie . ma non dovrebbero anche risarcire di tasca loro i danni che fanno con le loro ipotesi e fantasiosi teoremi ???a quandotutto questo ??o ti manca il quid ??

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog