Cerca

Sacramenti

Vaticano, Papa Francesco: "Basta chiedere soldi per i sacramenti"

Vaticano, Papa Francesco: "Basta chiedere soldi per i sacramenti"

Il Papa torna a fare il Papa. Dopo settimane passate a parlare più di gossip che di Chiesa, Bergoglio torna sulla vecchia strada quella della semplicità che lo aveva reso tanto amato. Nell'omelia della messa di stamane, tenutasi alla Domus Santa Marta, Papa Francesco è tornato a redarguire la Chiesa affarista in nome di una più sana Chiesa "povera": "Quante volte vediamo che entrando in una chiesa ancora oggi c'è lì la lista dei prezzi: per il battesimo, la benedizione, le intenzioni per la messa. E il popolo si scandalizza. [...] Le Chiese non diventino mai case di affari, la redenzione di Gesù è sempre gratuita. [...] Io penso allo scandalo che possiamo fare alla gente con il nostro atteggiamento, con le nostre abitudini non sacerdotali nel Tempio: lo scandalo del commercio, lo scandalo delle mondanità". Dovere della chiesa, ha sottolineato Bergoglio, è ascoltare i fedeli, redimerli, essere per loro una colonna di sostentamento e non un obolo da pagare per la presunta salvezza eterna". La proposta prevede l'abolizione dei sacramenti a pagamento, matrimoni, battesimi i contributi "volontari" a tre zeri verranno eliminati. Insomma il Papa come Gesù bandisce i mercanti fuori dalla casa del signore. Come si narra nel Vangelo secondo Matteo: "Gesù entrò poi nel tempio e scacciò tutti quelli che vi trovò a comprare e a vendere; rovesciò i tavoli dei cambiavalute e le sedie dei venditori di colombe e disse loro: La mia casa sarà chiamata casa di preghiera
ma voi ne fate una spelonca di ladri".  

L'episodio - Il Papa cita anche qualche esempio: "Ero con un gruppo di universitari e una coppia di fidanzati volevano sposarsi. Erano andati in una parrocchia ma volevano farlo con la messa e lì, il segretario parrocchiale ha detto 'non si può' perché ci sono altri turni. Di fronte all'insistenza della coppia che voleva celebrare il matrimonio con una messa, ha riferito Papa Francesco, quel segretario di parrocchia ha intimato loro 'pagate due turni'. E per sposarsi con la messa hanno dovuto pagare due turni".

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Elio De Bon

    23 Novembre 2014 - 06:06

    il quarto segreto di Fatima e":..... arrivera' un Papocchio comunista e chiacchierone..... nonche' assolutamente contro la Chiesa..

    Report

    Rispondi

  • Elio De Bon

    23 Novembre 2014 - 05:05

    il papa pagliaccio, continua a fare il Pagliaccio!! A quando un Papa serio?

    Report

    Rispondi

  • fossog

    22 Novembre 2014 - 15:03

    ma quale gesù nel tempio. l'Istat una settimana fà ha certificato il Calo continuo dei Matrimoni, soprattutto di quelli religiosi rispetto a quelli civili.... quesgto furbo stà solo facendolo lo Sconto per invogliare i clienti a sposarsi in chiesa Gratis. E' un pubblicitario, un furbo, uno che QUANDO guadagna Lui è perchè CI PERDIAMO NOI CITTADINI. Perdiamo libertà, civiltà. modernità, scelte.

    Report

    Rispondi

  • filadelfo

    22 Novembre 2014 - 13:01

    Dicevo, poveri preti: invece di essere incoraggiati, motivati si vedono sempre messi nella luce peggiore. Immaginate se Cristo si fosse comportato così con i suoi apostoli... Dice: chi sono io per giudicare e pensa ai lontani dalla Chiesa. Però i vicini alla Chiesa, vescovi, preti laici impegnati altro che se sente di giudicarli. Ma c'è qualcosa che mi sconcerta...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog