Cerca

A Milano

Meningite, l'Asl e l'annuncio su Facebook: "Diteci se siete stati in queste disco"

Meningite, l'Asl e l'annuncio su Facebook:

La paura corre sui social. Il giorno dopo la notizia del ragazzo deceduto a Milano a causa di una meningite fulminante, su Facebook si diffonde la paura dei clienti che nel weekend hanno frequentato gli stessi locali del ragazzo. Ma partiamo dall' inizio. Martedì Michael Palazzo, un giovane ballerino hip hop di 22 anni, noto frequentatore di alcuni locali milanesi, si sente male e viene portato in ambulanza all' ospedale San Paolo di Milano.


Poco dopo muore, stroncato da una sepsi di Meningococco. L' Asl di Milano da subito comincia un' attività di sorveglianza e profilassi con antibiotico delle persone venute a stretto contatto con il malato - sia nell' ambiente di lavoro che nei luoghi di svago - nel corso dei 10 giorni precedenti l' inizio della malattia. L' azienda sanitaria lancia l' allerta anche sui social network: lo scopo, ovviamente, è rintracciare tutti i clienti dei locali frequentati dal giovane nei giorni precedenti alla morte e invitarli alla profilassi.
Operazione che però si annuncia subito complicata. Venerdì 13 novembre, infatti, il 22enne è stato nella discoteca Vogue Amnesia di via Alfonso Gatto, sabato 14 ai Magazzini Generali in via Pietrasanta, domenica 15 al Karma di via Fabio Massimo, e lunedì 16, il giorno prima del decesso, avrebbe e frequentato il bar Patchouli Cafè di corso Lodi.


Quattro locali dunque e diversi frequentatori che potrebbero essere entrati in stretto contatto con la vittima senza nemmeno saperlo e per i quali ora sarebbe opportuna la profilassi farmacologica. Di qui la decisione di ricorrere ai social.
Il comunicato dell' Asl è stato pubblicato anche sulla pagina Facebook dei locali. E invetabilmente la notizia si è diffusa insieme alla paura del contagio.


C' è chi, spaventato dalla notizia, si spinge a scrivere che «bisogna evitare di andare in quei posti dove si sia trovato quel ragazzo, poiché è una malattia trasmessa da un batterio che potrebbe essere ancora presente». Chi sottolinea la gravità della situazione: «Correrò subito a farmi controllare. Un possibile contagio non è da sottovalutare». Un ragazza, invece, anche se domenica sera non si trovava alla discoteca Karma, probabilmente preoccupata per alcuni amici che erano presenti, li invita a muoversi: «Ragazzi non è uno scherzo. Affrettatevi a farvi visitare. Meglio prevenire qualsiasi contagio».


In centinaia, ovviamente, hanno contattato il centralino dell' Asl di Milano, e a decine si sono recati presso l' ambulatorio Malattie Infettive di via Statuto, per il controllo. Ma è la stessa Asl a invitare alla calma: «La malattia si diffonde per via aerea», fanno sapere, «ma solo chi si è trovato a diretto contatto con il ragazzo, a meno di un metro di distanza, o che ha avuto contatti con lui per diverse decine di minuti, rischia davvero».


Allarme a Milano Caccia ai clienti dei locali frequentati dal ragazzo. L' Asl dirama l' avviso anche su Facebook. In centinaia hanno già rispostoMorto di meningite dopo la disco La paura esplode sui social network In alto, una foto del ballerino di hip hop, 22enne Michael Palazzo, morto all' ospedale San Paolo per aver contratto una meningite acuta, martedì 17 novembre In alto, una parte del comunicato dell' Asl di MilanoIn alto, una foto del ballerino di hip hop, 22enne Michael Palazzo, morto all' ospedale San Paolo per aver contratto una meningite acuta, martedì 17 novembre In alto, una parte del comunicato dell' Asl di Milano.

Eleonora Caputo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog