Cerca

Natale in Africa?

Italiani bloccati in Congo
Una delle mamme malata di malaria

La vaccinazione fatta dalle 26 coppie andate in Africa per adottare bambini durava un mese e ora sono a rischio malattia. La Kyenge: "Non so quando riusciremo a farli tornare"

Italiani bloccati in Congo
Una delle mamme malata di malaria

Abbandonati a se stessi, tra gastroenteriti, orticarie, casi di febbere. E ora pure un caso di malaria, accertato grazie ad esami in loco. Si fa sempre più difficile la situazione per i 52 cittadini italiani bloccati da un mese in Congo, dove si erano recati per adottare dei bambini sull'onda delle rassicurazioni che avevano ricevuto dal ministro dell'Integrazione Cecile Kyenge che aveva avuto contatti con le autorità di Kinshasa. "Partite pure, mi hanno garantito che non ci saranno problemi per portare in Italia i bambini", aveva detto alle 26 coppie la prima ministra di colore della storia della Repubblica, che proprio in Congo è nata. E invece di problemi ce ne sono stati eccome, perché per i 32 bambini adottati continuano a macare i visti d'uscita dal paese africano. Intanto, una delle mamme si è ammalata di malaria, diagnosi confermata dall'esame effettuato con il metodo dello "striscio": da ieri ha iniziato la terapia ed è sotto controllo. Ma il timore è anche per tutti gli altri genitori, perché la vaccinazione fatta in Italia dà copertura per un mese e d'ora innanzi tutti sono a rischio di ammalarsi. Mai avrebbero pensato di fermarsi tanto a lungo, viste anche le rassicurazioni ricevute nientemeno che dal ministro. Che, però, oggi dice: "Stiamo intensificando i contatti con la diplomazia, ma non è facile prevedere la tempistica". Insomma, per le 26 coppie d'italiani si prospetta lo spettro di un Natale in Congo. E non è un cinepanettone.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    12 Dicembre 2013 - 09:09

    Avete aggiunto un'altra qualità a una parte dell'Italia, prima tollerante.

    Report

    Rispondi

  • tolouan

    12 Dicembre 2013 - 07:07

    ma cosa vi aspettate da quesa negra : incapace,odiosa,antitaliana, unica prerogativa che sa dire una cazzata al giorno proprio in linea con il governo letta. questa donnucola non è il mio ministro non mi rappresenta........

    Report

    Rispondi

  • gio52

    11 Dicembre 2013 - 21:09

    La congolese ha sicuramente pianificato tutto il viaggio delle 26 coppie . 26 coppie equivalgono a 26 appartamenti che probabilmente rimarranno vuoti in cui "la congolese " infilera' almeno altri 200 nuovi immigrati !

    Report

    Rispondi

  • gregio52

    11 Dicembre 2013 - 17:05

    Ora anche 26 povere famiglie che cercavano di fare qualcosa di buono sono ostaggi in mano ai Congolesi. La Bonino, La Kyenge ma che stanno a fare sedute su quei scanni : NIENTE!!!! Sono brave a parlare specialmente la Kyenge, persona inutile e distruttrice della nostra società. Ma che se ne tornasse al suo paese e ci restituissero i nostri concittadini.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog