Cerca

Il bestiario

Pansa: colpo di Stato, stiamo attenti a quello vero

La pazienza degli italiani è finita. Gli onorevoli del Pdl che accusano Napolitano e Letta di voler fare un golpe, dovrebbero stare attenti a ciò che dicono: ora le condizioni per farlo ci sono sul serio

Pansa: colpo di Stato, stiamo attenti a quello vero

È da tempo che dovrei aver smesso di indignarmi per le cavolate dei nostri politici. Ogni paese ha la classe dirigente che si merita. Per questo banale motivo l’Italia ha capi di partito, sottocapi, colonnelli e marescialli che non potrebbero essere più scadenti. Non sto dando un giudizio sull’intera nomenklatura nazionale, perché so che molti parlamentari sono degni di stima. Purtroppo nel mazzo emergono spesso i peggiori. Quelli che urlano di più e quasi sempre per dire bombastiche sciocchezze. 

 L’ultima, e la più grave, la va proclamando il vertice del Pdl ossia di Forza Italia, come il partito di Silvio Berlusconi si è ribattezzato. Da giorni la corrente dei falchi grida che contro il Cavaliere è in atto un colpo di stato. Deciso e attuato da quanti lo vogliono morto. Una banda di golpisti che va dal presidente della Repubblica in giù, sino all’ultimo parlamentare democratico. Ed è proprio lo sbandierare l’accusa di golpismo che mi ha fatto imbestialire o, per dirla in modo soft, trasecolare. 

 Ho imparato, talvolta anche a mie spese, che l’ignoranza è sempre la madre di tutte le cazzate. Accade così anche nel vertice berlusconiano. Questi signori e signore non conoscono neppure alla lontana che cosa sia un golpe. Dovrebbero perdere cinque minuti su Internet per imparare qualche nozione sui colpi di stato. Vadano a vedere che cosa è successo in Grecia, in Argentina, in Cile dove i militari golpisti si sono macchiati di nefandezze orrende. Stadi pieni di oppositori arrestati. Annullamento di tutte le libertà. Torture nefande. Esecuzioni di massa. Persino mattanze barbare, come quelle di lanciare in mare dagli aerei centinaia di persone destinate a sparire nel nulla, i desaparecidos.  

 

Leggi il Bestiario integrale di Giampaolo Pansa
su Libero in edicola domenica 29 settembre

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Devogu

    05 Ottobre 2013 - 16:04

    Con l'abitudine di sentire gridare "al lupo" nessuno ci crede. E tutti danzano sul Titanic bevendo alcolici e esaltandosi a vicenda. Quelli del palazzo stanno bene e dentro una campana di vetro si credono indistruttibili, ma non percepiscono quello che lavora e quello che non ha possibilità di lavorare e la sofferenza della gente. Altro che chiamare immigrati per alimentare le proprie enfasi televisive e i propri interventi di tuttista dissennato nelle passerelle televisive. Il tempo scorre anche se il precipizio non si vede.

    Report

    Rispondi

  • rossini1904

    30 Settembre 2013 - 18:06

    Caro Pansa, ogni tempo ha i suoi metodi. Una volta i golpe li facevano i generali o i colonnelli. Qualche volta addirittura, come in Portogallo, i capitani. Il copione era sempre lo stesso: carri armati in piazza, esercito nelle strade, oppositori arrestati in massa. Una volta ... Oggi i tempi sono cambiati ed esiste un nuovo metodo. Non più i generali, le divise ed il tintinnar di sciabole, ma i magistrati, le toghe ed il tintinnar di manette. La storia l'abbiamo già vista. Abbiamo già visto partiti democratici distrutti da una Magistratura strabica, capace di guardare soltanto verso il centro-destra. Non a caso oggi si parla di Seconda Repubblica perché la Prima è stata fatta fuori dal Potere giudiziario. Nei confronti di Berlusconi è stato montato un gigantesco trappolone consistente nella sua eliminazione per via giudiziaria. Il processo d'appello Mediaset, l'assegnazione alla Sez. Feriale della Cass. il Presidente Esposito ecc.

    Report

    Rispondi

  • mickjager

    30 Settembre 2013 - 18:06

    Ho letto finalmente qualcosa di sensato in un giornale di centro destra italiano. Specifico "italiano" perchè, per me, voi siete anarchici e non di centro destra. Non vi si addice proprio il motto "legge ed ordine". Sapete cosa vuol dire ?

    Report

    Rispondi

  • ceruzzo

    30 Settembre 2013 - 18:06

    Sig Pansa,a 78 anni mio padre spara cazzate e anche a ripetizione.La prego vada in pensione con il cerevello.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog