Cerca

Non solo Pdl e Lega...

Regione Lombardia, indagati 20 consiglieri d'opposizione per peculato

Nel mirino degli inquirenti 20 consiglieri d'opposizione. Tra di loro ci sono diversi democratici e dipietristi. Per Bersani il Senato è sempre più lontano

Bersani e Ambrosoli

Bersani e Ambrosoli

 

Nuovo scandalo in Lombardia. Ma questa volta nella bufera ci finisce la sinistra. Uno scandalo che potrebbe pesare, e moltissimo, in un'ottica elettorale. Una ventina di consiglieri dell'opposizione del Pirellone, tra i quali alcuni esponenti del Partito Democratico e dell'Italia dei Valori, risultano indagati per peculato nell'ambito dell'inchiesta coordinata dal procuratore aggiunto di Milano, Alfredo Robledo, e dai pm Paolo Filippini e Antonio D'Alessio.

L'indagine - Secondo quanto si è appreso, l'indagine è uno sviluppo di quella che vede già coinvolti 62 consiglieri tra Pdl e Lega Nord. Nel mirino degl inquirenti, ci sono finite le spese sospette fatte con i rimborsi regionali. I nomi dei nuovi indagati, però, non sono ancora noti: nei prossimi giorni verranno notificati gli inviti a comparire ai nuovi indagati.

Verso il voto - Come detto, la notizia di questa indagine che si allarga e coinvolge la sinistra rischia di minare la corsa elettorale del Pd. I democratici, infatti, risultano già in svantaggio di un punto in Lombardia, regione chiave per la conquista di una difficile maggioranza in Senato. Lo scandalo giudiziario rischia di allargare il divario a sfavore di Bersani e compagni.

"Ci facevano la morale..." - Dopo la notizia dell'indagine, l'ex governatore Roberto Formigoni si toglie un sassolino dalle scarpe: "Ambrosoli aveva giurato di non volere indagati in lista. Ora le sue liste ne sono piene. Che farà il grande avvocato?", ha cinguettato, tagliente, su twitter. Poi il candidato leghista al Pirellone, Roberto Maroni, sempre su twitter: "20 consiglieri lombardi Pd e Idv indagati per peculato. Ma guarda, tutta gente che ci faceva la morale".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • umberto2312

    14 Giugno 2014 - 09:09

    Formigoni ha poco da fare il ganassa .Il fatto che ci siano ladri (tanti) anche nel PD non fanno di lui un onesto. In galera tutti insieme!

    Report

    Rispondi

  • kayak65

    30 Gennaio 2013 - 12:12

    so che da fastidio quando le mele marce sono nel proprio cestino.ma se non le getti comprometteranno tutte le altre e chi non fa pulizia e' da ritenere complice e consenziente.dunque tu accetti che il marcio sia solo a destra mentre ritieni che a sinistra siano tutti immacolati.capisco ora perche' bersani usi frasi come:chi ci attacca lo sbraniamo,perche' sa benissimo che i suoi adepti mai e poi mai si permetterebbero di abbaiare.ed intanto i potenti rubano e le pecore rosse belano al pastore che le sta macellando.ma scusa la vicenda mps non ti ha svegliato dal limbo della italia giusta promaessa da bersani?cosa ci vuole?oggi scopriamo gli scandali regionali della sinistra ,dopo che 20 anni fa'le malefatte del pci furono insabbiate dalla magistratura che e' in parlamento(dipietro, d'ambrosio...).con kompagni ci saranno 1000 vicende mps,tanto nessuno di voi osera'abbaiare ma si limitera' solo a belare!

    Report

    Rispondi

  • gilucas

    30 Gennaio 2013 - 12:12

    é' rimasto almeno un politico che non abbia ancora rubato in Regione Lombardia? Parlateci di lui: gradiremmo qualcosa di nuovo, di tanto in tanto.

    Report

    Rispondi

  • futuro libero

    30 Gennaio 2013 - 11:11

    leggi bene prima di commentare,l'indagine è uno sviluppo di quella che vede già coinvolti 62 consiglieri del PDL e Lega.Capisco che ti abbiano imposto di parlare solo male del PDL ma almeno fallo per bene.Diciamo che ci sono molte pentole,probabilmente troppie piene che scoppiano e fanno saltare i coperchi.Le toghe rosse fanno del loro meglio a tenere tutto sotto il tappeto.Avete notate che da quando bersani ha detto quella frase,forse perchè bersani sa quante cose si possono nascondere sotto il tappeto,da sotto il tappeto sta uscendo tanta sporcizia rossa e persino le pentole a forza di riempirle stanno scoppiando.Fattene una ragione in Italia nessun partito è pulito ma per esperienza chi si da tanto da fare per dimostrare il suo candore è proprio il più sporco.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog