Cerca

Foreign policy

Matteo Renzi tra i "100 pensatori del 2014", per aver "scalzato la politica del bunga bunga"

Matteo Renzi tra i "100 pensatori del 2014", per aver "scalzato la politica del bunga bunga"

Il premier Matteo Renzi è stato inserito nei "100 principali pensatori globali" del 2014. Il presidente del Consiglio ha motivo di rallegrarsi, infatti secondo la classifica stilata annualmente da Foreign Policy l'ex sindaco toscano, nella categoria "policy makers", occupa un posto di rilievo grazie alla sua giovane età, la ventata di aria fresca che ha contribuito a portare nel panorama italico (a detta del magazine Usa) e "for bucking bunga-bunga politics" cioè "per aver scalzato la politica del bunga-bunga" a quanto si legge nella breve didascalia a lui dedicata. "Se resisterà nel suo incarico", scrive FP, Renzi potrebbe rivelarsi la "speranza migliore per sollevare l'Italia dalla peggiore recessione economica dagli anni Trenta".

Agitatori - L'elenco dei cento contiene pure qualche curiosità, più o meno bizzarra: nella categoria "Agitatori" compare Abu Bakr al-Baghdadi, il califfo dello Stato Islamico, per avere "brutalmente ridefinito il terrorismo del Ventunesimo secolo". Insieme ad al-Baghdadi, tra gli altri, anche il presidente russo Vladimir Putin, citato per aver "manifestato il destino della Russia".

Italiani - L'altra italiana in lista è la scrittrice Elena Ferrante, nella categoria "chroniclers", la Ferrante, a detta della rivista, è stata scelta perchè "scrive storie anonime e oneste". Esaltata la figura misteriosa (il nome è uno pseudonimo dietro al quale potrebbe celarsi addirittura un uomo, ndr) votata perchè gli "intimi ritratti di amicizia e di famiglia della Ferrante mostrano che il potere della letteratura proviene da recessi più profondi e personali del luccicare della fama".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marioangelopace

    18 Novembre 2014 - 09:09

    valido il giudizio su al Baghdadi, del resto si conoscono gli inventori di mitragliatrici e non del calzascarpe! Per il resto in che mondo vivono? E sessuofobia per sessuofobia il primo anti bunga bunga è stato Mario Monti

    Report

    Rispondi

blog