Cerca

Dopo le regionali

Sondaggio Datamedia: Lega ancora su, FI scende, stabile il Pd

Sondaggio Datamedia: Lega ancora su, FI scende, stabile il Pd

Si dice che successo chiami successo. Cosa senz'altro vera per la Lega a trazione Salvini, che nella settimana successiva alle elezioni regionali è creciuta ancora, sul campione nazionale, dopo l'ottimo risultato ottenuto in Emilia Romagna. Secondo un sondaggio eseguito nelle giornate del 24 e 25 novembre da Datamedia Ricerche in esclusiva per Il Tempo, il Carroccio conquista 1,2 punti percentuali in una settimana e si porta a un passo da una Forza Italia, che è invece in continuo calo.

Rispetto alla rilevazione di una settimana prima, infatti, la Lega passa dal 10 all’11,2% e si piazza per 1,8 punti dietro agli azzurri che retrocedono dal 14 al 13%, perdendo un punto secco dopo il flop delle elezioni locali. Sempre all’interno del centrodestra, Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale lascia sul terreno lo 0,2% rispetto all’ultima rilevazione e si scende al 3,3% delle preferenze. Stabili invece il Nuovo centrodestra di Alfano al 2,5% e l'Udc all’1,2%.

Sul fronte di centrosinistra il Partito democratico, che in Emilia e Calabria ha vinto senza gloria, si conferma al 38% dei consensi, mentre Sel registra un lievissimo calo dello 0,1% scendendo al 3,9%. Giù anche i 5 Stelle, che perdono lo 0,5%  al 17,5%, otto punti sotto il risultato delle politiche del febbraio 2013.

Se si votasse oggi, secondo il sondaggio Datamedia, l’astensione salirebbe al 28,4% (+0,7%).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • white warrior

    28 Novembre 2014 - 08:08

    B., malgrado tutto e la Pascale, ha capito e gioca a farsi amico il competitor: gli altri, Alfano in primis, si beano all'idea di essere una "forza" e pensano di poter porre condizioni. Per uscire da equivoci, ambiguità, tatticismi, doppiogiochismi, non c'è che una sola cosa da fare: votare Lega, votare Salvini. Cosa che faremo in tanti anche qui in Sicilia.

    Report

    Rispondi

  • Chry

    28 Novembre 2014 - 02:02

    Adesso Libero dovrà sputtanare Salvini, altro 'nemico' di Berlusconi

    Report

    Rispondi

  • allianz

    27 Novembre 2014 - 21:09

    Veneziano,piu' che guardarsi le spalle dal Burlusrecia dovrà guardarsi le spalle dalla magistratura.Dopo il successo della Lega ed il continuo aumento di consensi dell'elettorato,stanno studiando il modo per tagliargli le gambe...trovato il fattore X partono in quarta....Ricordate che il Pd nei confronti della Lega ha il dente molto ma molto avvelenato.

    Report

    Rispondi

  • veneziano49

    27 Novembre 2014 - 21:09

    ..ma salvini dovrà guardarsi le spalle dal Berlusca,che considera il centrodestra come il Milan per l'amor di Dio Salvini conti fino a dieci,l'allenatore Silvio che si è rifugiato ancora nel PPE mostra di non essere più lucido,muove le pedine perchè lui è il sole,è dal novembre 2011 che non fa più politica ,aveva 13 milioni di elettori e li ha traditi,doveva resistere,neanche il Borrelli ha fatto

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog