Cerca

La scelta di Matteo

Letta, Prodi, Merkel e Cameron: lezione a Renzi sui voli di Stato

Letta, Prodi, Merkel e Cameron: lezione a Renzi sui voli di Stato

La notizia l'ha data un grillino: "Matteo Renzi ha usato un volo di stato per andare con la famiglia a Courmayeur". Renzi si difende, dice che non è stata una scelta ma una necessità dettata dall'obbligo di rispettare le regole della sicurezza (leggi la sua difesa). Se è vero che non c'è nulla di illegittimo (questo dovrà essere accertato) è altrettanto vero che l'uso dei mezzi di Stato è facoltativo. Nel 2006 per esempio Romano Prodi arrivò sul passo Campolongo alla guida della sua auto ed Enrico Letta, nei trasferimenti che non riguardavano impegni istituzionali, volava su aerei di linea. Ci sono poi esempi europei. Il più eclatante è quello del primo ministro inglese David Cameron. Fece scalpore, nel 2011, la sua partenza per andare in vacanza a Ibiza insieme alla famiglia. Quella volta Cameron scelse una compagnia low cost e si presentò al banco Easyjet tenendo per mano i figli Nancy, sette anni, e Arthur, cinque. Mancavano la moglie Samantha e l’altra figlia, Florence, all’epoca di otto mesi, ma solo perché erano partite il giorno prima. Sempre con Easyjet, of course. 

Esempio tedesco - Il primo ministro inglese, comunque, non è l’unico a scegliere le vacanze low profile. Anche la cancelliera tedesca Angela Merkel si è sempre distinta per le ferie all’insegna della sobrietà. Ad esempio, quando trascorre un periodo di relax nell’amata Ischia (la prima volta ci andò con il padre circa vent’anni fa), è solita raggiungere l’isola insieme al marito a bordo di un traghetto di linea. Non solo. Nell’aprile del 2014 la cancelliera, sempre accompagnata dal fedele consorte, si è recata anche a visitare gli scavi di Pompei pagando di tasca sua il biglietto d’ingresso per lei e per le persone che la accompagnavano, tra cui c’erano alcuni uomini della scorta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • CICCI1938

    05 Gennaio 2015 - 10:10

    Questa specie di pinocchio ha preso il volo di stato perchè se prendeva i mezzi pubblici lo avrebbero,come minimo,fischiato e spernacchiato,e questo lui lo sapeva.

    Report

    Rispondi

  • o.mignani

    04 Gennaio 2015 - 23:11

    Mi sembra normale che un primo ministro usi un volo di sato anche per andare in vacanza anche perché con lui deve viaggiare la scorta . Renzi almeno e' andato in una località italiani . Altri prima di lui andavano in vacaza in svizzera. Avete dimenticato ? È comunque non è da queste cosse che si valuta l'azione di un governante.

    Report

    Rispondi

  • encol

    04 Gennaio 2015 - 19:07

    Tuttavia il bullo la passerà liscia così come la Boldrini, la Mogherini, la Pinotti, ecc.ecc. Vetero solo per raggiungere la poltrona per il resto al popolo " se non ha pane dategli le brioche"

    Report

    Rispondi

    • er sola

      05 Gennaio 2015 - 12:12

      Certamente tra cani e cagne non si mordono.

      Report

      Rispondi

  • er sola

    04 Gennaio 2015 - 17:05

    La società dei magnaccioni è solo in Italia. Tranquilli che presto tutto questo eldorado tra breve ve lo faremo finire.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog