Cerca

Le grane di Matteo

Renzi, l'Italicum e l'ipotesi dimissioni

Renzi, l'Italicum e l'ipotesi dimissioni

Matteo Renzi si prepara al peggio e, nonostante la spavalderia mostrata in pubblico, ai suoi più stretti collaboratori ha confidato che sarebbe pronto a dimettersi. Il perché lo spiega Affari Italiani rivelando il retroscena di un incontro che si sarebbe svolto tra il premier e alcuni fidatissimi prima della partenza per gli Stati Uniti. "Non cedere un millimetro sulla legge elettorale", si è raccomandato il segretario del Pd. Il premier teme per gli emendamenti sulle preferenze, i capilista bloccati e le soglie, che verranno presentati alla Camera e che potrebbero passare grazie a una quarantina di voti segreti. Se anche un solo di questi emendamenti dovesse passare la legge dovrebbe tornare a Palazzo Madama per un'altra lettura sconfessando così tutta la sua strategia che prevede l'ok definitivo all'Italicum prima delle Regionali del 31 maggio. E Renzi, assicurano i suoi a Alberto Maggi, in questo caso andrebbe dritto al Quirinale a dimettersi, buttando fuori dal Pd le varie minoranze. L'impressione è quella che lo stesso premier voglia giocare fino in fondo e vedere cosa accade. Se vince va avanti a governare più forte di prima, se perde si torna al voto a ottobre (o con il Consultellum o con una nuova legge elettorale magari fatta da un governo del Presidente) nella speranza di avere questa volta una maggioranza coesa senza le spine nel fianco della sinistra dem. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dinot

    04 Gennaio 2016 - 10:10

    nel quadro politico odierno non vedo interesse da parte di qualsiasi partito o movimento ad andare al voto. Renzi vive anche su questo aspetto. L'aspetto negativo è rappresentato dal peggioramento del debito pubblico nonostante la contingenza favorevole. La propaganda elettorale dell'ex rottamatore vanifica la possibile risoluzione parziale dei nostri conti.

    Report

    Rispondi

  • coval49

    03 Gennaio 2016 - 23:11

    Notizia sicuramente fasulla, non ci pensa neppure di striscio!

    Report

    Rispondi

  • corrado.mure

    03 Gennaio 2016 - 18:06

    Anche Berlusconi doveva scappare dall'Italia x i danni che ha fatto eppure non è scappato e cosi' succedera' a tutti i politici che hanno fatto danni agli Italiani e all'Italia

    Report

    Rispondi

  • silveriobambara

    22 Aprile 2015 - 19:07

    Eppure,io credo, basterebbe poco perchè l'Italicum passasse: sostituire le liste bloccate, incluso il capolista,anch'esso bloccato,con le preferenze. Così facendo sicuramente pure al Senato Renzi avrebbe il voto a favore del M5S. Ma lui dice sempre no al M5S...pur ricordando che lui prima del patto del Lazareno tifava perchè ci fossero le preferenze.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog