Cerca

Strappisti 5 Stelle

Grillo: "Il 15% degli eletti mi potrebbe tradire"

Dopo aver denunciato il "mercato delle vacche" del Pd, Beppe teme che molti dei suoi eletti lo abbandonino. Tutti i dubbi di Casaleggio

Beppe Grillo

Grillo-black bloc: incappucciato in spiaggia

 

Il successo alle ultime elezioni, per chi comanda le Cinque Stelle, ha anche dei risvolti negativi. Gestire il botto non è mica semplice, soprattutto per chi la politica ancora l'annusa soltanto. Gian Roberto Casaleggio, ha rivelato il dissidente Giovanni Favia, non avrebbe nemmeno voluto correre alle nazionali nel caso in cui si fosse andati al voto nel 2012. Il motivo? L'inesperienza, "non siamo pronti", avrebbe detto il guru. Facile dedurre che secondo Casaleggio la stessa inesperienza non avrebbe potuto permettere alle Cinque Stelle di governare nel 2013, in caso di vittoria. Ma ci sono anche altri problemi. Uno su tutti. Il possibile tradimento. Il timore lo svela Beppe Grillo in persona parlando con i suoi parlamentari: "Almeno il 15 per cento di voi potrebbe tradirmi. L'ho già messo in conto". E così subito dopo le dichiarazioni di Beppe, il web si mobilita per dare una "casa" ai traditori del leader. E nascono due siti www.deputati5stelle.it e www.senatori5stelle.it che incentivano gli onorevoli grillini a spezzare le catene che li legano al movimento. 

Nel mirino del Pd - Il punto è che il botto alle urne ha spedito in Parlamento una foltissima pattuglia a Cinque Stelle. Tenere sotto controllo e "fedeli alla linea" tutti questi neofiti del Palazzo non sarà un'impresa facile. Inoltre i movimentisti sono già nel mirino del Pd e di Pier Luigi Bersani, che ogni giorno li richiama alla "responsabilità" e tende loro la mano con l'obiettivo di formare l'improbabile governo democratici-Cinque Stelle. Bersani vuole strappare parlamentari a Grillo, e non a caso Beppe ha già denunciato il "mercato delle vacche" dei vertici del partito di Via del Nazareno. Da parte loro, dalla segreteria del Pd, negano qualsivoglia tentativo d'inciucio.

Accordo oppure no? - Grillo e Casaleggio osservano con attenzione. Il giorno decisivo potrebbe essere quello in cui il Capo dello Stato darà ufficialmente un incarico, magari a Pier Luigi Bersani. Se Grillo e Casaleggio continuassero a rifiutare ogni tipo d'accordo con i democratici - questo è il loro timore - i parlamentari a Cinque Stelle potrebbero spaccarsi. Le prime avvisaglie ci sono già state: in molti, nel MoVimento, sostengono che l'intesa col demonio-Bersani s'ha comunque da fare, almeno per realizzare i punti condivisi (o presunti tali) del programma. Grillo e Casaleggio, al contrario, mirano a non chiudere alcuna intesa, a far crescere ancora il vento dell'antipolitica e ad andare al voto per battere il ferro finchè è caldo, anzi caldissimo.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giseppe

    09 Marzo 2013 - 23:11

    attento agli amici appena trovati sono come fini

    Report

    Rispondi

  • alejob

    06 Marzo 2013 - 12:12

    Una cosa che dovevi sapere prima di iniziare. Quando un bambino nasce e poi cresce, impara a camminare e che cosa fa, scappa. Tu ha fatto un movimento, hai dato a dei disperati la possibilità di avere un lavoro, un lauto compenso, in poche parole li hai resi autonomi e messi in poltrona. E' chiaro, se si sentono schiacciati o comandati tagliano il filo ombellicale, sei abbastanza grande che questo lo dovevi capire. Nessuno rinuncia a dei privilegi quando questi sono anche remunerati. Parecchi lo sanno, se si andrà al voto, la minestra cambia.

    Report

    Rispondi

  • giacomolovecch1

    05 Marzo 2013 - 14:02

    GRILLO non si deve meravigliare che molti come secondo nome hanno quello di GIUDA.

    Report

    Rispondi

  • afadri

    05 Marzo 2013 - 12:12

    certo che se Grillo adesso teme di essere tradito quando ancora non è cominciato niente è motivo di grossa preoccupazione. Ma che paese é questo che non ha un minimo di dignità. Sempre detto qui ci vuole olio di ricino e un bel bastone.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog