Cerca

Il codice rosso

Dan Brown su Renzi:
"Lui salverà l'Italia"
poi a Benigni: "Sarai nel film"

Lo scrittore visita Firenze per presentare il suo "Inferno", vuole incontrare il rottamatore e portare l'attore toscano sul set per il film su Dante

Matteo Renzi

Matteo Renzi

Matteo Renzi piace proprio a tutti. Dopo aver ricevuto gli applausi delle ragazzine di Amici nei panni del Fonzie degli anni 2000, il rottamatore raccoglie anche l'endorsement di Dan Brown. L'auotore de Il Codice da Vinci e di altri best sellers, in visita a Firenze per presentare la sua ultima fatica, Inferno, ha pubblicamente elogiato il giovane sindaco del Pd: "Non l'ho ancora incontrato, ma credo che lo vedrò a breve. Mi dicono che sia una persona sorprendente; magari, chissà, potrà anche rappresentare il futuro dell'Italia". I due si incontreranno stasera a palazzo Vecchio nell'ambito di un evento organizzato dalla Mondadori. Renzi non perde occasione per andare in scena e dopo il festival del lusso organizzato dal Financial Times a Vienna, il rottamatore si butta in una serata di gala organizzata dalla casa editrice guidata dalla figlia del Cav.

Voglio Benigni nel film -
Ma la visita di Dan Brown in Italia è un segnale anche per Roberto Benigni. L'uomo che ha portato Dante in tv sulla Rai al costo di 500 mila euro a puntata e che ha raccolto tra il 2 e il 4 per cento di share durante le sue letture, ora potrebbe finire nel nuovo film della Sony dedicato all'Inferno di Dan Brown. E' lo stesso scrittore a mandare un messaggio a Benigni per convincerlo ad andare sul set: "Sarebbe un grandissimo onore avere per il film Roberto Benigni, è anche un grande dantista - lo ha elogiato - e grazie a youtube sono riuscito a seguire molte delle sue conferenze" sulla Divina Commedia. Lo scrittore ha precisato di "non aver mai parlato con Benigni nè di Dante nè del film: spero però di poter farlo presto". (I.S)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Beauty

    05 Giugno 2013 - 17:05

    Riporterò subito il suo ultimo romanzo in libreria, mi farò rimborsare e darò l'obolo a primo povero (nostrano) che incontrerò per strada.

    Report

    Rispondi

blog