Cerca

Una talebana alla Camera

La Boldrini guida i no-gnocca
"Bene Miss Italia via da Rai"
Poi minaccia: "E' solo l'inizio"

Dopo la campagna sulla cittadinanza agli stranieri, la terza carica dello stato si lancia in una nuova crociata: "Le ragazze italiane hanno altri talenti"

Miss Italia e Boldrini

Miss Italia e Boldrini

Eh, sono lontani i tempi di Lucia Bosè e di Gina Lollobrigida. Quelli della bellezza italiana celebrata in tutto il mondo. E dell'Italia simbolo di bellezza nel mondo. Oggi, in Italia, "tirano" le donne alla Laura Boldrini: piagnucolose, petulanti e femministe di ritorno. Non fossero bastate le uscite dei giorni scorsi in merito alla cittadinanza italiana agli stranieri, oggi la presidente della Camera ha trovato un'altra occasione per rendersi simpatica agli italiani (che non portino l'orecchino, girino con la kefiah o salutino col pugno alzato). Intervenendo a un convegno della Camera del lavoro sulla violenza contro le donne, la talebana Boldrini ha spiegato di condividere appieno la decisione della Rai di rinunciare quest'anno alla trasmissione delle serate finali del concorso di Miss Italia. "Credo che ci si debba rallegrare - ha detto - di una scelta moderna e civile e spero che le ragazze italiane per farsi apprezzare possano avere altre possibilita che non quella di sfilare con un numero. Le ragazze italiane hanno altri talenti". Boldrini, che ha aggiunto che "solo il 2% delle donne in tv parla, mentre il resto è muto e svestito". si è poi detta grata alla Rai per questa decisione, anche se la strada e' lunga, siamo solo all'inizio". L'auspicio della terza carica dello Stato, è che la tv pubblica "faccia da calamita per tutte le altre tv e network che, alla Rai, sempre si ispirano". Proprio la televisione e tutti i media "possano fare molto per rappresentare piu' fedelmente l'universo femminile". Il "fronte anti-gnocca" ha trovato un nuova, potente alleata. Però, dovrebbe spiegare: come coniuga, l'onorevole presidente della Camera, la difesa a spada tratta del gaypride con la censura delle gambe di Miss Italia?

La replica - Le dichiarazioni della Boldrini non potevano certo rimanere senza risposta. Patrizia Mirigliani, figlia dello storico patron di Miss Italia Enzo Mirigliani, non si trattiene e interviene in una nota in merito alle dichiarazioni fatte dall'onorevole nel corso di un convegno sulla violenza delle donne. "Avrei piacere di incontrare personalmente la Presidente per renderla partecipe di quanto Miss Italia abbia fatto per le donne, ovviamente in un settore a lei poco conosciuto. Se poi si riferisce al format televisivo portato avanti dalla Rai nelle ultime edizioni, faccio presente che da anni chiedo invano una rivisitazione del programma alla luce di una nuova immagine della donna, non essendo a livello contrattuale di mia competenza". L'imprenditrice poi prosegue: "Apprezzo l'interesse della presidente della Camera per Miss Italia. In tutto il mondo, Francia e altri Paesi civili in testa, si valorizza la bellezza nazionale, compito che noi perseguiamo con etica e correttezza da ben 74 anni. Forse l'on. Boldrini non sa che in questi giorni centinaia di comuni italiani, associazioni e gruppi della nostra società stanno organizzando i tradizionali, dignitosissimi spettacoli di Miss Italia, che ogni sera riempiono le nostre piazze coinvolgendo centinaia di migliaia di persone". Le protagoniste "sono cinquemila ragazze - conclude Patrizia Mirigliani - che liberamente si sono iscritte e che partecipano - né nude né mute - per conquistare quella visibilità che nessun altro evento mette loro a disposizione in maniera così seria e pulita. Esattamente come hanno fatto le numerose ragazze che oggi lavorano in Rai, nella moda e nella pubblicità".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • biemme

    25 Giugno 2014 - 00:12

    Stai vedere che la Boldrini ha messo bocca anche nella formazione della nostra nazionale ai mondiali!

    Report

    Rispondi

  • mangiaredivino

    21 Marzo 2014 - 20:08

    Lei non avrebbe potuto mai partecipare quindi, miss Italia non si fa. Da ragazzini il pallone lo portava chi non sapeva giocare, infatti non giocava mai, ad un certo punto prendeva il pallone e andava via.

    Report

    Rispondi

  • egobz

    01 Settembre 2013 - 11:11

    .....fa semplicemente pena!

    Report

    Rispondi

  • colombinitullo

    01 Settembre 2013 - 09:09

    cominciamo a diventare vecchie? lo so,l'invidia è una brutta cosa ma una comunista come lei piena di soldi cominci a farsi stirare e con qualche lifting qui e là potrà cominciare a lamentarsi tra una decina d'anni. Mentre si decide a farsi stirare non rompa i coglioni e farnetichi di meno.A proposito,non ha un toy-boy con cui divertirsi? pratichi sesso sfrenato e non rirompa le gonadi.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog