Cerca

L'oracolo

Processo Ruby, Ferrara: "Berlusconi sarà arrestato"

Secondo il direttore de "Il Foglio" i magistrati hanno un copione già scritto: "Preparano il nuovo processo per poi fare il Grande Arresto. Berlusconi finirà in cella..."

Giuliano Ferrara

Giuliano Ferrara

"Tutto è pronto per il grande rogo". Giuliano Ferrara è sicuro, le toghe trascineranno Silvio Berlusconi in un altro processo "Ruby" per corruzione e come sempre hanno il verdetto già scritto. L'accusa dei giudici secondo l'Elefantino è chiara: "Berlusconi non ama giocare a canasta con delle coetanee. Lele Mora non faceva di mestiere il notaio, bensì il procacciatore di starlet per l’industria dello spettacolo, in particolare televisivo. Emilio Fede, che è una maschera della commedia all’italiana da sempre, era amico di Berlusconi. Hanno organizzato con amiche anche avventizie numerose cene private di tono scollacciato e teatrino di un gioco burlesque chiamato bunga bunga".

Il "Grande arresto" -  Per il direttore del Foglio lo scenario è questo: Berlusconi sarà trascinato in una nuova inchiesta e in nuovo processo. In tempi rapidi entro l'estate tutto sarà già finito con l'inevitabile condanna di Silvio e anche con un "grande arresto". Ecco lo schema delle toghe secondo Ferrara: "Inseguo il tuo stile di vita che disprezzo, ti condanno per prostituzione senza nemmeno avere la prova di atti sessuali, ti espongo al pubblico ludibrio e poi ti accuso di aver pagato le ragazze per rilasciare false dichiarazioni. Seguiranno decreti di perquesizione, sequestri di conti, interrogatori, e forse arresti tra i quali il Grande Arresto, quello di Berlusconi".

"Tutti al rogo" -  Insomma il finale della vicenda per Ferrara è già scritto: "Berlusconi sarà sottoposto a un altro rito d'accusa immediato che minaccia di chiudersi entro l'estate e dovrà affrontare senza i suoi avvocati, ora coimputati, le prevedibili conseguenze di una devastante inquisizione delle coscienze disinibite e ora impaurite e confuse. Tutto è pronto per il gigantesco rogo simbolico di una compagnia di giocherelloni che non sapevano di vivere in una Repubblica talebana d'Europa". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lucia elena

    14 Luglio 2014 - 10:10

    Non sono iscritta a nessun partito che si dichiari ostentatamente contro la vita PRIVATA di un individuo che si chiami Berlusconi o altro visto che tutti, ma proprio tutti, difendono la libertà . Io sono orgogliosissima di essere italiana in memoria dei miei avi che hanno dato la vita per difendere la Patria. Conosco giovani italiane e straniere che avendo 18/20 anni ne dimostrano trenta.

    Report

    Rispondi

  • fearofthedark

    fearofthedark

    04 Dicembre 2013 - 19:07

    38 italiani ? 01/12/2013 11:49Postato da cavallotrotto io mi vergogno di essere italiana da quando sono nata. sono 150 anni che ci vergogniamo in tanti . altro che napolitano che non si vergogna nemmeno un briciolo dei suoi omicidi ,del convivente della iotti che ha fatto ammazzare il figlio in quanto inabile ====================================================

    Report

    Rispondi

  • operalnero

    04 Dicembre 2013 - 10:10

    Tu attendi con ansia le mie fonti per poi accusarmi di essere anticomunista,fascista,nazista ecc. se esse appartenessero ad una pubblicistica contraria alla tua ideologia;saresti anche capace,'ultima ratio', di citarmi in segno di spregio il cavalier-pompetta,il tuo mantra. Sta a noi cercare di avere informazioni da fonti diverse, di indirizzo anche opposto,per tentare un giudizio personale che dia qualche garanzia di verità.Solo che la verità bisogna cercarla,non credere già di possederla.E mi sembra che quest'ultimo sia proprio il tuo caso,nonostante le tue reiterate affermazioni di equidistanza e di obiettività,nelle quali tu per primo non credi.

    Report

    Rispondi

  • carlex

    04 Dicembre 2013 - 09:09

    Allegato sotto post originale di cavallotrotto... Non e' scritto da nessuna parte nel post di cavallo trotto, del figlio infante!!! e' sempre frutto della sua mistificazione e travisazione, lo vede...??? Se vuole glielo rispiego anche alla Ghedini... italiani ? 01/12/2013 11:49Postato da cavallotrotto io mi vergogno di essere italiana da quando sono nata. sono 150 anni che ci vergogniamo in tanti . altro che napolitano che non si vergogna nemmeno un briciolo dei suoi omicidi ,del convivente della iotti che ha fatto ammazzare il figlio in quanto inabile ,

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog