Cerca

Il degrado nella Capitale

Montemario, siringhe e metadone davanti alla scuola d'infanzia

9 Marzo 2018

0
Montemario, siringhe e metadone davanti alla scuola d'infanzia

Siringhe abbandonate per terra, di fronte l’ingresso della scuola dell’infanzia e ai bordi del marciapiede. Flaconi di metadone abbandonati a due passi dall’ingresso dell’Istituto.  L’amara sorpresa nel quartiere Montemario, ieri mattina.

Ad accorgersene i genitori che tutte le mattine accompagnano i loro figli all’asilo “C’era una volta” . “Sono stati allertati i carabinieri e l’Ama  ma all’uscita pomeridiana quella sporcizia era ancora lì”, denunciano i genitori su facebook, preoccupati del degrado che investe la zona e del pericolo che i loro figli corrono se dovessero toccare o incappare in queste “schifezze”. “Sono bambini piccoli e non hanno ancora consapevolezza di molte cose, e da soli potrebbero farsi molto male”- dice furiosa una mamma.  “Questa zona sta diventando a rischio- denuncia Leonardo Lio, presidente dell’associazione PaoloVI. Sono stato contatto anche dall’Istituto “Piccole operaie”, anche di fronte questo Istituto lo stesso scempio”.

L’associazione è nata per fare fronte comune contro il degrado e raccogliamo tante denunce e storie di questo tipo. Cerchiamo, perseguendo l’insegnamento di Papa Paolo VI di  avere una particolare attenzione e di  tutelare i bambini e gli anziani. Purtroppo è l’unico modo di affrontare le cose in una Roma completamente abbandonata da veri e propri crateri, altro che buche, come quelle presenti nella zona di via Mattia Battisini.” .

Insomma, quella scoperta, ieri mattina,  non è certo una bella sorpresa insomma per le famiglie dei tanti bambini che ogni giorno utilizzano quella strada per andare a scuola. Stesso discorso per i residenti, che ogni giorno passano di là, per spostarsi o magari per portare i propri figli a scuola.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media