Cerca

Una coda al veleno

Masterchef, Almo contro Federico: "Ha vinto perché aiutato"

Almo e Federico

Non sono neanche passate ventiquattro ore da quando Federico Ferrero ha vinto la terza edizione di MasterChef Italia ed è già polemica. Non bastavano i sospetti dovuti alla notizia lanciata dall'Ansa ("Vince Federico") pochi minuti prima della proclamazione ufficiale in diretta del vincitore. Ora si scatena anche il popolo dei social network: su Twitter e Facebook in molti mettono in dubbio l'effettivo talento del vincitore del cooking show. Una coda al veleno per il programma che ha battuto ogni record di ascolto sul satellite. Un epilogo pieno di sospetti, un po' come per l'edizione dello scorso anno, quando il filo d'olio in più fuori tempo massimo della vincitrice innescò un aspra polemica.

Federico e Barilla - Sembra infatti che lo chef Federico abbia avuto dei contatti  con la marca di pastasciutta Barilla. Circolano alcune fotografie che mostrano il medico di Torino con addosso un camice col marchio Barilla. Ma dalla Brailla fanno sapere che "non c'è stata mai alcuna forma di collaborazione tra Barilla e Federico Ferrero, vincitore di MasterChef. Federico ha solo partecipato ad un workshop Barilla della durata di un giorno, precisamente in data 28/11/12. In occasione del workshop, Federico ha portato in visita un gruppo di laureandi in marketing dell’università di torino per un’esercitazione sulla pasta". Barilla precisa inoltre che "gli sponsor non hanno avuto nessuna voce in capitolo nella selezione dei concorrenti della trasmissione".

La polemica di Almo - Ma lamentarsi è anche il secondo classificato, il pugliese Almo Bibolotti, che però non tira in ballo il presunto complotto in salsa-Barilla. "La vittoria di Federico è stata una farsa, ha avuto mezz'ora in più su tutti i piatti - ha spiegato nella conferenza stampa -. Sono deluso, sinceramente meritavo di più. Non sono mai stato tra i peggiori, non ho mai rischiato di essere eliminato, ho anche vinto molte prove. Oltre ai complimenti in trasmissione da chef competenti, tutta la sala ieri sera urlava il mio nome".

"Era in tilt" - Almo infatti sembra non aver digerito il fatto che i giudici siano stati tutto il tempo a incoraggiare il vincitore: "Ma la finale era tra me e Federico, o tra me ed Eleonora? Perché non so se si è capito da casa, ma in quella prova ha fatto quasi tutto lei. Federico, durante la prima ora della gara, era completamente in tilt; da buon dottorino si era preparato le dosi per un piatto solo e quando ha saputo che doveva cucinare per più persone è andato in panico. Bastianich e Barbieri erano fissi davanti alla sua postazione per incoraggiarlo. Dietro però c'era Eleonora che gli ha fatto tutto: ha pulito le galline, ha preparato tutto il dolce, quel dolce buonissimo che l'ha fatto vincere".

di Valentina Princic

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • semcan

    08 Marzo 2014 - 07:07

    Il solito lamento del perdente.

    Report

    Rispondi

  • recoverymailspace

    07 Marzo 2014 - 20:08

    ma vi rendete conto che il paese va a rotoli e voi pensate a ste cacate? io vi toglierei la cittadinanza italiana.

    Report

    Rispondi

blog