Cerca

Chiusa la kermesse dell'Ariston

Sanremo, Arisa vince il Festival con "Controvento"

La cantante genovese, seconda nel 2012, supera in finale Rafael Gualazzi e Renzo Rubino

Sanremo, Arisa vince il Festival con "Controvento"

Arisa è la vincitrice della 64esima edizione del Festival di Sanremo. Con il brano "Controvento", la cantante genovese ha avuto la meglio sugli altri due finalisti, Rafael Gualazzi e Renzo Rubino. Arisa, nome d'arte di Rosalba Pippa, aveva raggiunto il successo e la fama partecipando al 59º Festival di Sanremo nel 2009 con la canzone Sincerità, che aveva vinto la categoria "Nuove Proposte". Sul palco, aveva esibito un look da "nerd", con capelli corti e occhiali dalla montatura nera molto spessa. Contemporaneamente era stato pubblicato anche il suo album d'esordio, intitolato anch'esso Sincerità. Nel 2010 è tornata al Festival di Sanremo nella categoria "Artisti" con la canzone Malamorenò, che ha accompagnato l'uscita dell'omonimo album. Successivamente ha sperimentato nuovi ruoli sia in televisione, come presenza fissa del programma di La7 "Victor Victoria - Niente è come sembra" e come giudice della quinta e sesta edizione italiana del talent show "X Factor". Al Festival di Sanremo del 2012 si era classificata al secondo posto con il brano "La notte" dietro alla vincitrice Emma. Ad oggi tra album e singoli ha venduto oltre 240.000 copie.

 

Vi piace la canzone di Arisa? Vota 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • tasietira

    23 Febbraio 2014 - 21:09

    Lo spot televisivo !!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • albrip

    23 Febbraio 2014 - 17:05

    Ovviamente non ho visto più di 20 secondi di festival (e già mi veniva il vomito), ma brava Arisa, bella canzone. Una volta tanto. E finalmente si è tolta quella ridicola mascheratura imposta dai suoi discografici.

    Report

    Rispondi

  • maxgarbo

    23 Febbraio 2014 - 16:04

    manifestazione vecchiA, obsoleta, peggiorata dai due conduttorI: INGUARDABILI! Brava Arisa, ascoltando il pezzo Su youtube, è niente male.

    Report

    Rispondi

  • buonavolonta

    23 Febbraio 2014 - 14:02

    ..finalmente è finita 'sta accozzaglia di dementi canterini sembra che in italia la cosa piu importante sia il calcio e le canzonette... niente viene trattato con tanto dispendio di chiacchere..

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog