Cerca

Il match

Serie A, Napoli-Roma 2-0, Juventus-Empoli 2-0

Serie A, Napoli-Roma 2-0, Juventus-Empoli 2-0

La Roma fallisce l'ennesimo appuntamento con la gloria. A Napoli in uno stadio blindato per le tensioni tra le tifoserie dopo la morte di Ciro Esposito, i partenopei battono 2-0 i giallorossi. La partita è stata letteralmente dominata dal Napoli. Pali, traverse e due gol, tutti azzurri. La Roma ha affrontato la partita con eccessiva timidezza ragalando ampi spazi alle ripartenze dei partenopei. Il Napoli si sblocca subito al 3' minuto. Insigne dai 25 metri, tiro deviato che mette fuori tempo i due centrali giallorossi, Higuain in semirovesciata fulmina De Sanctis. Il primo tempo è un monologo partenopeo.Al 12' bomba di destro di Callejon dal limite dell'area, trema il montante. Nella ripresa la musica non cambia. Al 64' coast to coast di Koulibaly che mette Callejon a tu per tu con De Sanctis, tocco sotto. Nainggolan salva sulla linea. Il raddoppio arriva all'85. Gargano recupera palla a centrocampo, Higuain la mette in area tagliata, Callejon anticipa tutti e di destro insacca. A questo punto la Roma molla completamente il campo. Il Napoli con questa vittoria sale a quota 18 punti al terzo posto, mentre la Roma resta ferma a quota 22 punti. 

Juventus Empoli - I giallorossi vengono sorpassati in classifica dalla Juventus che batte l'Empoli 2-0. Una gara complicata quella dei bianconeri che per tutto il primo tempo hanno provato a mettere in difficoltà i toscani ma con scarsi risultati. Protagonista assoluto del match Morata che nella ripresa ispira tutte le manovre bianconere. Ma per sbloccare il risultato serve un lampo di genio: un colpo alla Andrea Pirlo che arriva puntuale al 60'. Punizione vincente del centrocampista sopra la barriera, lenta ma precisa. Bassi non perfetto. E la Juventus sblocca la partita. Bastano pochi minuti e i bianconeri di Allegri mettono in cassaforte la partita. Al 72' Tevez in area per Morata che rientra e con il sinistro la mette alle spalle di Bassi. La Juventus controlla il vantaggio fino alla fine della partita e si porta in testa alla classifica a quota 25 punti. Nel posticipo degli anticipi l'Inter crolla a Parma. I ducali con una doppietta di De Ceglie regolano i nerazzurri. Ora tornano le voci su un probabile esonero di Walter Mazzarri. Il tecnico nerazzurro potrebbe non mangiare il panettone. 



Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • alvit

    02 Novembre 2014 - 09:09

    il solito giochetto dei cretinetti, gli amanti dei smutandati in campo. I mille poliziotti li ha pagati la lega calcio o i deficienti dei cittadini? Si sono picchiati, malmenati, sputati addosso, calpestati, insultati o tutto è filato liscio?Le paritelle forse sono migliori quelle delle parrocchiette che quelle di questi miliardari senza istruzione alcuna, venduti e vendibili.

    Report

    Rispondi

blog