Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Raid aerei al via in Siria, scatta il piano Usa anti-Is

Esplora:

Gian Marco Crevatin
  • a
  • a
  • a

Gli Stati Uniti hanno cominciato gli attacchi aerei in Siria contro lo Stato Islamico. Ad annunciarlo il portavoce del Pentagono, John Kirby, che ha precisato che la decisione di avviare i raid è stata presa lunedì dall'esercito. I raid sono cominciati intorno alle 8.30 ora della costa est (le 2.30 italiane): il primo round di attacchi è finito dopo 90 minuti, ma secondo una delle fonti la durata dell'operazione prevista è di diverse ore. Nessun attacco aereo di oggi è stato condotto con droni, ma l'Osservatorio siriano per i diritti umani fa sapere che gli attacchi sono avvenuti dopo che alcuni droni hanno sorvolato le aree sotto il controllo dello Stato islamico. Is accusa il colpo - Sono stati colpiti obiettivi nella città siriana di Raqqa e nell'intera provincia omonima (con raid anche a Tabqa conquistata recentemente dai jihadisti, Ein Issa e a Tel Abyad che si trova al confine con la Turchia), e ci sono state vittime fra i militanti Is, soprattutto nei posti di blocco.

Dai blog