Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Malala Yousafzai, la più giovane candidata al Nobel per la pace

La sedicenne pakistana che difende i diritti civili di donne e bambini parla all'Onu

Eleonora Tesconi
  • a
  • a
  • a

Malala Yousafzai è una studentessa e attivista pakistana. Divenuta celebre per il suo impegno nella lotta per difendere i diritti civili delle donne nella valle dello Swat - e quasi uccisa dai talebani -, nella storia, è la più giovane candidata a ricevere il premio Nobel per la pace. Oggi, 12 luglio, nel giorno del suo sedicesimo compleanno, ha parlato all'Assemblea generale giovanile della Nazioni Unite e, come regalo, ha chiesto ai potenti di lottare per garantire ai bambini di tutto il mondo il diritto all'istruzione. "Sono solo una ragazza come tante e oggi non parlo solo per me. Parlo per chi non ha voce. Parlo per chi lotta per i propri diritti, ma non è ascoltato. Per il diritto di vivere in pace, di essere trattato con dignità. Parlo per il diritto all'istruzione di ogni bambino", ha dichiarato la giovane Malala tra gli applausi.

Dai blog