Cerca

Veto

Marcella Bella vuota il sacco: "Il Festival di Sanremo? Nel 2007 mi hanno umiliato perché mi ero candidata con An"

21 Luglio 2017

7

Marcella Bella attacca Sanremo. "Al Festival del 2007, quando andai con Gianni e presentammo Forever, la giuria mi trattò malissimo… L’anno prima mi ero candidata alle Europee per An nella mia Sicilia e me la fecero pagare. Era una giuria di sinistroidi, per modo di dire, tutti comunisti con il Rolex". La cantante, tornata al successo con un singolo scritto da Mario Biondi, in un'intervista al settimanale Oggi, in edicola da domani. 

Alla domanda se tornerà a Sanremo dice: "Ho tenuto fuori dall’album una canzone per proporla, chissà. Certo, dipende dagli orientamenti che avrà il direttore artistico: se è uno che vuole solo giovani dai talent, sono fritta".

A Oggi Marcella Bella parla anche della rivalità con la Rettore: "Lei mi punzecchiò a Sanremo nel 1986, io le risposi per le rime») e con la Berté («Le ho sempre voluto bene, lei a volte mi ama, a volte mi odia, non sa nemmeno lei il perché".

 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • alfa.omega

    22 Luglio 2017 - 08:53

    Marcella................................sempre una 'Bella' gnocca.......................................

    Report

    Rispondi

  • marcello1961

    21 Luglio 2017 - 21:53

    Negli anni '70, il PCI non potendo conquistare il potere del Palazzo, ha conquistato passo dopo passo tutto il resto, dalla Magistratura alla musica, dalla letteratura al giornalismo, dal teatro al cinema, alla televisione. Chi non era allineato aveva poche speranze di lavorare. Adesso, col PD al governo, la situazione sta anche peggiorando.

    Report

    Rispondi

  • uomo-qualunque

    21 Luglio 2017 - 20:15

    Normalissimo per il partito concepito come DITTATURA, per i lobotomizzati trovarono una parola digeribile da abbinate, quella del proletariato.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Matteo Salvini: "Io, presunto criminale, a febbraio scoprirò se andrò a processo oppure no"

Vito Crimi
"Indegno, inaccettabile, oscurantista". La violenza di Giuseppe Conte, colata d'insulti a Salvini / Video
Emilia Romagna, Stefano Bonaccini s'infuria con la sicurezza: "Basta, fate solo casino. Sto parlando in tv"

media