Cerca

cerco-lavoro

Linkedin, boom di richieste di Data Protection Officer

12 Dicembre 2019

0
Linkedin, boom di richieste di Data Protection Officer

Milano, 12 dic. (Labitalia) - Il Data Protection Officer, incaricato di proteggere i dati del personale e dell'azienda pubblica o privata, è la figura che negli ultimi 4 anni ha avuto la crescita più impetuosa di richieste su Linkedin, posizionandosi al primo posto dei Most Emerging Jobs in Italia, una nuova ricerca del social network professionale. La ricerca, prima nel suo genere per il nostro paese, rivela la classifica delle figure professionali e delle competenze che hanno registrato il tasso di crescita più elevato negli ultimi 4 anni (2015-2019) in Italia.

In seconda posizione c'è il Salesforce Consultant e, a chiudere il podio delle prime tre classificate, il Big Data Developer. Se prendiamo in considerazione la Top Ten dei lavori emergenti in Italia, dice Linkedin, "la tecnologia è predominante, tra la protezione e la gestione dei dati, passando per le Intelligenze artificiali e le funzioni a supporto del business, con 7 posizioni su 10 chiaramente legate allo sviluppo di software e la gestione dei dati informatici in ambito business".

La classifica prosegue infatti con, al quarto posto, la figura dell’Artificial Intelligence Specialist, uno dei profili professionali più innovativi e con il tasso di maggior crescita, non solo oggi ma anche in futuro. Al quinto posto troviamo il profilo del Bim (Building Information Modeling) Specialist, una figura tecnica altamente specializzata e deputata all’ottimizzazione di tutte le fasi che riguardano la progettazione, l’edificazione e la gestione della costruzione degli edifici per mezzo di un software.

Al sesto posto si posiziona la figura emergente del Lending Officer, ovvero quel professionista deputato a determinare e dettare le pratiche di prestito dell'istituto finanziario per il quale lavora. Al settimo posto tra i lavori emergenti in Italia c’è la figura del Warehouse Operative, meglio conosciuto in Italia come responsabile magazzino, un ruolo professionale che, con la crescita costante dei servizi di e-commerce sta vivendo una vera e propria evoluzione delle mansioni e delle responsabilità.

All’ottavo e al nono posto della Top 10 si posizionano altre due figure legate alle professioni Tech, assolutamente strategiche per la crescita e il consolidamento del business aziendale, come il Data Scientist e il Cyber Security Specialist.

Chiude la speciale lista delle 10 figure professionali emergenti in Italia il Customer Success Specialist, una nuova figura dell’ambito della relazione con i clienti il quale, a differenza di altri colleghi più 'tradizionali' del reparto Crm, che svolgono maggiormente le proprie mansioni in maniera reattiva, si trovano a lavorare in modo proattivo all'interno dell'azienda e con i clienti, con il fine di ottenere una soluzione soddisfacente per tutti i soggetti coinvolti.

Le digital skill sono, dunque, sempre più ricercate nel mercato del lavoro, ma in questo campo gli aspiranti lavoratori italiani risultano ancora impreparati. La ricerca LinkedIn Emerging Jobs Italia 2019 dimostra chiaramente quanto sia sempre più importante per i professionisti italiani avere un livello di preparazione adeguato in ambito tecnologico/Stem.

I dati di quest’ultima ricerca ribadiscono quelli emersi nella ricerca Recruiter Sentiment 2019 Italia, svolta dalla società Coleman Parkes per conto di LinkedIn (su un campione di oltre 300 responsabili delle Risorse umane in aziende e agenzie di lavoro provenienti da diverse parti d’Italia e attivi in otto settori industriali), che ha fatto emergere che i lavoratori italiani denunciano ancora diverse carenze in termini di digital skill.

Infatti, secondo i responsabili Hr italiani, tra le competenze professionali fondamentali oggi per entrare e crescere nel mercato del lavoro vi sono: le competenze in ambito tecnologico e di coding (15%), la capacità di gestire in maniera adeguata le funzioni del pacchetto Microsoft Office (14%), le competenze nell’ambito dei social media (12%), il web design (11%) e l’analisi dei dati (data analytics) al 10%. E i settori industriali nei quali queste competenze risultano ancora più importanti sono il finance (93%), l’amministrazione (90%), il settore travel (85%) e la sanità (83%).

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Nicola Zingaretti, l'appello disperato: "L'Emilia-Romagna si salva se combattiamo tutti insieme"

"Prima l'Italiano". Scopritelo su Camera con Vista 2020, inizio di anno movimentato per la politica italiana
Diego Fusaro e Antonio Socci contestati a Siena da Sardine e Pd: "Via i turbo fascisti", eccoli a testa in giù
Emmanuel Macron e Brigitte, quasi linciati a teatro: "Il presidente è qui", i manifestanti tentano l'assalto

media