Cerca

veneto

Mafia: blitz carabinieri tra Veneto e Puglia, 19 arresti (3)

16 Maggio 2019

0

(AdnKronos) - L’indagine ha consentito di documentare la presenza in Verona da decenni di un esponente di spicco di un noto clan barese, il quale, mantenendo costanti contatti con i referenti del clan pugliese di appartenenza, si è adoperato nel capoluogo scaligero per costituire: un sodalizio criminale gerarchicamente organizzato, che coinvolge diversi nuclei familiari e dedito principalmente al traffico di sostanze stupefacenti, che, al fine di mantenerne il pieno controllo sulla piazza veronese, non lesinava di minacciare eventuali, nuovi concorrenti stranieri. Tale compagnie era caratterizzata da regole di mutua assistenza economica e dalla concreta disponibilità̀ di armi.

E di un sicuro canale di approvvigionamento della sostanza stupefacente da Bari mediante l’opera di veri e propri corrieri su bus di linea dalla provincia di Bari a Verona, allorquando non era possibile utilizzare l’altra modalità̀ di trasferimento ossia quello mediante inconsapevoli spedizionieri, sempre dalla Puglia, di pezzi di ricambio di autoveicoli, all’interno dei quali veniva celata la droga (marjuana e cocaina). Quest’ultima modalità prevedeva, poi, a Verona, il prelevamento del pacco da ignaro meccanico, che veniva sistematicamente e gravemente minacciato dal sodalizio criminale.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media