Cerca

cronaca

"Niente casa in affitto, sei meridionale": il post denuncia

Milano

13 Settembre 2019

0
"Niente casa in affitto, sei meridionale": il post denuncia

Roma, 13 set. (AdnKronos) - Non le affitto casa perché lei è di Foggia. "Per me sono tutti uguali: meridionali, negri e rom" dice la signora in un messaggio vocale, condiviso su Faceboook da Deborah Prencipe che si è sentita rifiutare con questa motivazione un appartamento in un paesino della provincia di Milano, dove si sarebbe voluta trasferire. "Mi metto d'accordo con la proprietaria di casa, una ragazza, di far partire il contratto ad ottobre. Quindici giorni prima dell'inizio del contratto la ragazza mi manda un messaggio dicendomi che l'inizio del contratto slitta di un mese trovando scuse poco credibili" denuncia nel post la giovane. "In un secondo momento ricevo un altro messaggio da parte della ragazza che mi dice che la casa in affitto non può più darmela perché preferisce venderla. Le rispondo dicendole che non trovo corretto cambiare le carte in tavola all'ultimo minuto e che i patti erano altri". A spiegare l'incredibile motivazione è la madre della ragazza. "Il motivo per cui non mi viene data la casa in affitto è perché sono nata a Foggia. Cosa, direte voi. Esattamente. Sono nata a Foggia e la signora ritiene che in casa sua i meridionali non devono entrare". "Allego messaggio e audio della signora che conferma il tutto - conclude con amarezza -. Benvenuti nell'Italia di oggi dove, a quanto pare, c’è da tirare fuori i cartelli con scritto 'Non si affitta ai meridionali' perché, evidentemente, non sono ancora passati di moda".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Scontri tra black bloc, gilet gialli e polizia alla marcia per il clima a Parigi, fiamme sugli Champs-Elysées

Matteo Salvini, chiesta archiviazione per la Gregoretti: "Vediamo se il tribunale dei ministri ribalta tutto"
Clima, Greta Thunberg all'Onu: "Noi giovani uniti e inarrestabili" 
Giuseppe Conte

media